Home / Politica / Il M5s chiede la convocazione urgente del Consiglio Comunale
Il M5s chiede la convocazione urgente del Consiglio Comunale

Il M5s chiede la convocazione urgente del Consiglio Comunale

«Vogliamo offrire il nostro contributo per affrontare questa tragedia»
Il gruppo consiliare ribadisce la necessità di riprendere i lavori a distanza: «I nostri gettoni di presenza erogati in beneficenza. Serve un consesso civico unito e compatto che lotti per il bene dei suoi cittadini al di là degli schieramenti politici»

MESSINA. «Vogliamo offrire il nostro contributo per affrontare questa tremenda tragedia e vogliamo farlo accantonando le polemiche, nelle sedi istituzionalmente e democraticamente previste». 
Dopo l’appello di Paolo Mangano e Andrea Argento, che hanno ribadito l’urgenza di riprendere le attività d’Aula, sfruttando le potenzialità del digitale, è l’intero gruppo consiliare del M5s a scrivere al presidente del civico consesso Claudio Cardile e al sindaco Cateno De Luca, chiedendo la convocazione urgente del Consiglio Comunale per mettere in atto tutte le necessarie misure di contrasto e di  contenimento al Covid19.


«Non ci sembra corretto rimanere inerti, rinunciando al nostro ruolo istituzionale, mentre i nostri concittadini si sacrificano espletando le loro funzioni, nella Giunta, negli ospedali, nei servizi di sicurezza, nei supermercati e in tutte quelle attività commerciali ancora aperte necessarie alla nostra sopravvivenza», spiegano, anticipando la volontà di erogare in beneficenza per le emergenze sanitarie i loro gettoni di presenza: «Un’iniziativa che ci auguriamo venga intrapresa dall’intero consiglio comunale come segno di vicinanza alla cittadinanza».
«Siamo certi che il Sindaco – proseguono – vorrà confrontarsi democraticamente condividendo con noi le iniziative messe in campo. Da parte nostra c’è la ferma intenzione di offrire un contributo leale all’amministrazione per contrastare l’epidemia che minaccia la nostra comunità.

Tale momento di confronto si rende necessario al fine di sostenere ogni azione e idea che possa portare beneficio ai nostri concittadini offrendo alla Città di Messina un’immagine del consesso civico unito e compatto che lotta per il bene dei suoi cittadini al di là degli schieramenti politici che oggi devono essere messi da parte in nome del bene supremo della tutela della salute.

Noi ci siamo e vogliamo dirlo alla Città a gran voce. Le istituzioni locali, provinciali regionali e nazionali tutte si uniranno nel nome di Messina in questa battaglia», concludono, ribadendo la necessità di prevedere apposite agevolazioni e sgravi per i cittadini che stanno facendo la loro parte in questa battaglia comune.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su