Breaking News
Home / Cronaca / Messina, furto al Benefit ma le consegne ai bisognosi non si fermano
Messina, furto al Benefit ma le consegne ai bisognosi non si fermano

Messina, furto al Benefit ma le consegne ai bisognosi non si fermano

Un periodo di autoisolamento dovrebbe indurre alla riflessione ed alla crescita personale, al miglioramento individuale. Invece, in più di un episodio, accade che lo sciacallaggio finisca con il calpestare i diritti dei più svantaggiati.

In via croce Rossa civico 49, nei pressi di via La Farina, la sede de “Gli Invisibili Onlus” è stata bersaglio di un cruento, ed ingiusto, saccheggio. Forzato l’ingresso e sottratte le derrate alimentari più costose, tra cui il danaro del distributore automatico per la raccolta e la distribuzione di beni di prima necessità (olio, caffè, zucchero, …), destinati alle famiglie bisognose; fatto sparire anche il computer.

La quasi totale immbobilità dell’economia avrebbe indotto l’uomo a privare del necessario sostentamento i propri simili, quando sarebbe bastato chiedere. Del resto, la grande catena di solidarietà si muove proprio allo scopo di colmare i bisogni di tutti, nessuno escluso.

Una delle ipotesi è che la refurtiva sia destinata ad una eventuale rivendita.
Lo spiacevole evento non ha fermato le consegne che sono avvenute tutte e puntuali.

Pronto l’intervento dei Carabinieri di Gazzi.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su