Home / Società / Economia / Banca dati per i locali commerciali? Di Gregorio: “Il sindaco riveda la sua volontà”
Banca dati per i locali commerciali? Di Gregorio: “Il sindaco riveda la sua volontà”

Banca dati per i locali commerciali? Di Gregorio: “Il sindaco riveda la sua volontà”

Una prenotazione per tutti coloro i quali vorranno beneficiare di una cena o altro servizio offerto dai locali commerciali aperti in era Covid-19. La priorità si acquisirebbe mediante un sistema digitale.

In questa seconda fase dell’emergenza Coronavirus, si dice SI ad una pizza o ad un taglio capelli, ma soltanto su prenotazione. Sul punto, non concorda il consigliere Maurizio Di Gregorio: “Mi auguro che il sindaco De Luca faccia più riferimento alla sua “Mi fido di te” e “non ti bastono” per chi non rispetta le sue regole con multe salate”.

E, a tal proposito, auspica che “il buon sindaco De Luca, visti i risultati soddisfacenti con cui la città di Messina ha contribuito, e risposto, a tutte le sue ordinanze, possa fare dietrofront alla sua volontà”.

E definisce il “sistema a dir poco restrittivo ma – suggerisce – basterebbe un maggior controllo di vigilanza da parte della Polizia municipale all’esterno dei locali, considerato che sul rispetto della permanenza e del distanziamento sociale all’interno dei locali gli stessi negozianti farebbero rispettare le regole”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su