Breaking News
Home / Cronaca / L’alluvione di Palermo, il tornado di Catania e il futuro dell’estate siciliana

L’alluvione di Palermo, il tornado di Catania e il futuro dell’estate siciliana

Cari amici,

era difficilmente prevedibile quello che è successo a Palermo oggi, bersagliata da 130 mm di pioggia in poche ore. Ed era difficilmente prevedibile un’estate così, sebbene osservando l’ultima decade di giugno, di solito abbastanza “predittiva”, pensavamo tutti a un’alternanza tra irruzioni fresche, caldo africano e di nuovo intrusioni da nord, cosa che poi è successa. Ma obiettivamente ciò che è accaduto nel capoluogo regionale è eccezionale nella sua intensità. Messina è stata solo sfiorata dai fenomeni, mentre il resto dell’isola ha vissuto situazioni altalenanti. Il tornado di Catania dell’altro giorno era in effetti qualcosa di particolare, e particolare è stata la situazione odierna. Ma veniamo a noi: cosa aspettarci da questo weekend nel messinese? Certamente da giovedì a domenica avremo intrusioni fresche con occasionali temporali termoconvettivi di difficile localizzazione alternati a pause asciutte e soleggiate, con venti di direzione variabile e mari mossi a tratti. La prossima settimana, però, sembra sancire il ritorno dell’estate, almeno per il momento.(nella foto, gli splendidi Laghi di Ganzirri). Vi ricordiamo di utilizzare la massima prudenza durante gli spostamenti nelle vicinanze di fenomeni intensi, e vi invitiamo a non disperare per una stagione che è un punto interrogativo a tutti gli effetti: l’estate messinese finisce non prima di Ottobre, dunque c’è tempo per cambiare rotta. A tutti buon weekend.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su