Breaking News
Home / Cronaca / Macabro ritrovamento a Giardini Naxos
Macabro ritrovamento a Giardini Naxos

Macabro ritrovamento a Giardini Naxos

Si tratta del pensionato Giovanni Coco, di anni 67, ex responsabile dell’Area Servizi Generali e dell’Ufficio Riscossione del Servizio Acquedotto del Comune di Taormina. Il suo corpo è stato ritrovato, questa mattina, nella scogliera alle spalle del molo di Giardini Naxos.

Il pensionato si era reso irreperibile fin dalla scorsa sera e i carabinieri avevano immediatamente iniziato le ricerche per rintracciarlo, fino al macabro ritrovamento.

Giovanni Coco si era recentemente ritrovato coinvolto in uno scandalo per una serie di tangenti riguardanti la riscossione dei crediti per la fornitura dell’acqua al Comune di Taormina e sembra fosse fortemente scosso per la vicenda.

Gli era stato, infatti, notificato l’obbligo di dimora nel Comune di Giardini Naxos da parte dell’Autorità Giudiziaria e, probabilmente, non riuscendo a reggere il peso emotivo della vicenda, si è arreso all’estrema soluzione lasciando, a quanto pare, lettere destinate ai familiari.

Straziante il ricordo dell’amica Angela Rizzo: “Sono distrutta, conoscevo Giovanni da trentacinque anni, era una persona giovale e sincera, l’amico di tutti. Era una gioia vederlo arrivare presso lo studio dove lavoro. Era l’unico che veniva ricevuto immediatamente anche senza appuntamento, tale era il piacere di rivederlo. Ogni volta che mi recavo con la mia famiglia era la prima persona che chiamavo per andare tutti insieme a prendere qualcosa al bar. Mi aveva da poco condiviso la sua gioia di essere diventato nonno… era una vera amicizia, riposa in pace”.

Luogo del ritrovamento
Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su