Breaking News
Home / Cultura / A tavola con gusto: “mostarda di uva alla siciliana”, antica prelibatezza
A tavola con gusto: “mostarda di uva alla siciliana”, antica prelibatezza

A tavola con gusto: “mostarda di uva alla siciliana”, antica prelibatezza

Oggi vi presento la mostarda di uva tipica del periodo autunnale quando, durante la vendemmia, è possibile reperire il mosto di uva (da cui “mostarda”) appena spremuto e non ancora fermentato.

La mostarda di uva è un dolce al cucchiaio di origine contadina, tipico di tutto il sud Italia.
Una deliziosa crema “densa e aromatizzata” che preparava sempre mia nonna e che gustavamo tutti insieme in famiglia! Il dolce dei ricordi, il dolce della mia infanzia e adolescenza…Ecco la “ricetta della nonna” in semplicissimi passaggi…


Ingredienti:

1 litro di mosto d’uva
135 g di farina
100 grammi di noci
Cannella in polvere q.b.
buccia di mandarini grattugiati

Preparazione:

Mettete il mosto d’uva in una pentola capiente e portatelo ad ebollizione. Mescolate il mosto con 135 grammi di farina e sciogliete bene con una frusta, per evitare che si formino dei grumi.
Rigirate in continuazione fino a quando la mostarda avrà raggiunto una giusta consistenza.

A cottura ultimata, fuori dal fuoco, aggiungete le noci sminuzzate o intere se preferite (io preferisco noci in granella, ideale da provare in ricette dolci).
Unite, quindi, la buccia grattugiata del mandarino (o le scorzette d’arancia, a vostro gradimento).

Versate il composto in apposite formine, dal fondo decorato, precedentemente bagnate. In mancanza delle formine, versare la mostarda in un piatto inumidito. Lasciate raffreddare la mostarda di uva siciliana e cospargerla con la cannella in polvere.

Tenetevi pronti per l’assaggio!!!




Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su