Breaking News
Home / Sport / Ciclismo / Démare in volata batte Peter Sagan e Josè Alvaro Hodeg
Démare in volata batte Peter Sagan e Josè Alvaro Hodeg

Démare in volata batte Peter Sagan e Josè Alvaro Hodeg

Ancora lui, sempre lui. Arnaud Démare (Groupama – FDJ) che in volata batte Peter Sagan (BORA – hansgrohe) e Josè Alvaro Hodeg (Deceuninck – Quick Step). Cinque gli uomini che tentano di andare in fuga Mattia Bais (Androni Giocattoli – Sidermec), Fabio Mazzucco e Francesco Romano (Bardiani CSF – Faizanè), Marco Frapport (Vini Zabù – Brado – KTM) e Sander Armée (Lotto – Soudal).

I cinque attaccanti hanno il via libera da parte del gruppo; i primi 100 km sono completamente pianeggianti fino allo sprint di Pesaro che vede passare per primo Romano davanti a Frapporti e Bais; sprint del gruppo con Démare che guadagna un punto su Sagan. Su Monte San Bartolo è Bais ad aggiudicarsi il GPM davanti a Mazzucco e Armée, mentre nel secondo sprint, quello di Coriano, Romano per un pelo anticipa Frapporti.

Il disegno della tappa cambia completamente con diversi strappi con Armée che attacca seguito da Bais; i due prendono un vantaggio sul resto dei fuggitivi di circa 50″ e 2’15” sul gruppo della maglia rosa. Disavventura per Elia Viviani (Cofidis Solutions Credits) che viene toccato da una moto della scorta tecnica; dopo un primo momento in cui Elia si tocca la mano, risale in sella e insieme ai sui compagni cerca di rientrare in gruppo. Sullo strappo di Santa Cristina Armée accelera nuovamente e resta da solo in testa alla corsa; a 18 km dall’arrivo Viviani riesce a rientrare in gruppo. Ripreso Armée il gruppo si lancia verso l’arrivo di Rimini; volata lanciata con Démare che batte nuovamente un buon Sagan, mentre terzo si piazza Hodeg. Joao Almeida mantiene la maglia rosa.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su