Breaking News
Home / In Evidenza / Nuovo DPCM in arrivo: a Natale no al “liberi tutti”
Nuovo DPCM in arrivo: a Natale no al “liberi tutti”

Nuovo DPCM in arrivo: a Natale no al “liberi tutti”

L’attuale Dpcm scadrà il 3 dicembre e il governo è al lavoro sulle nuove misure, cominciando sui possibili spostamenti tra regione e regione durante le feste di Natale, consentiti solo quelli strettamente necessari, come il ricongiungimento familiare tra genitori e figli, coniugi e partner conviventi. Oltre al ritorno presso l’abitazione di residenza o il domicilio potrebbe essere consentita, ad esempio nel caso di anziani soli, la possibilità di muoversi da una regione all’altra.

Spiragli invece si aprono per la scuola in presenza, gli studenti liceali e i ragazzi di seconda e terza media potrebbero tornare in aula già dal 9 dicembre, ovvero il mercoledì successivo al ponte dell’Immacolata.

Per il cenone di Natale si pensa di limitare gli ospiti e i commensali a tavola, la decisione non è stata presa, ma il governo potrebbe suggerire di non riunirsi in più di 8 o 10 persone, verrà inoltre raccomandato di evitare al massimo i contatti non necessari. Niente festeggiamenti nei locali pubblici come discoteche e balere, che resteranno ancora chiusi, mentre su bar e ristoranti la linea rimane la stessa dell’attuale DPCM, ovverosia consentire solo l’asporto.

I negozi potrebbero ottenere il permesso di chiudere alle 22 e i centri commerciali saranno aperti nel fine settimana e nei giorni festivi. In questo caso il coprifuoco potrebbe slittare alle 23 o alle 24. Nei giorni di Natale e Capodanno potrebbe esserci un’ulteriore allungamento oltre le 24, ma molto dipenderà dalla situazione epidemiologica. Se la circolazione libera di persone dal 4 dicembre, con la maggior parte di Regioni in zona gialla dovesse far risalire la curva, non è esclusa un’ulteriore stretta.

Per chi decidesse di trascorrere le vacanze all’estero, eludendo le misure restrittive italiane, è prevista un amara sorpresa: al ritorno in Italia potrebbe essere necessario trascorrere due settimane in quarantena.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su