Breaking News
Home / Cronaca / Stalking Messina: 4 anni di galera e dovrà risarcire le vittime
Stalking Messina: 4 anni di galera e dovrà risarcire le vittime

Stalking Messina: 4 anni di galera e dovrà risarcire le vittime

Quattro anni di reclusione e 5 anni di interdizione dai pubblici uffici per aver perseguitato, e minacciato, per mesi la ex convivente ed il nuovo compagno della donna. A deciderlo la II Sezione Penale, presieduta dalla Dott.ssa Claudia Misale, che, con sentenza emessa stamane presso il Tribunale di Messina, ha giudicato l’imputato, T.A.G., già precedentemente condannato nel processo Gotha 7 perchè appartenente all’associazione mafiosa dei ‘barcellonesi’. Le minacce venivano formulate dallo stalker personalmente, o tramite terze persone.

Riconosciuti l’aggravante del metodo mafioso ed il diritto delle parti civili al risarcimento del danno, nel procedimento per stalking aggravato. Secondo i capi di accusa, l’imputato intimava al B.M.M., nuovo compagno della donna e titolare di una casa di riposo, di interrompere la relazione con la sua ex convivente. La convulsa vicenda non ha risparmiato neppure la figlia del B.M.M., raggiunta da minacce a mezzo telefonata minatoria anonima.

La coppia perseguitata è stata difesa dall’Avv. Piera Basile del Foro di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese. Il Legale ha dimostrato la fondatezza delle accuse. Il Pm, il Sostituto Procuratore Roberta La Speme, in sede di requisitoria, aveva chiesto la condanna a 5 anni di reclusione. Il collegio penale ha ribassato la pena di un anno.

La donna ha trovato il coraggio di chiedere aiuto e di denunciare alle Forze dell’Ordine, raccontando agli inquirenti l’orrore che stava vivendo. Sputi, insulti e minacce stavano rendendo la sua vita impossibile.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su