Breaking News
Home / Politica / #SottoLoStessoOmbrello, flashmob per la tutela della costituzione a piazza Cairoli (VIDEO)
#SottoLoStessoOmbrello, flashmob per la tutela della costituzione a piazza Cairoli (VIDEO)

#SottoLoStessoOmbrello, flashmob per la tutela della costituzione a piazza Cairoli (VIDEO)

Si chiama #SottoLoStessoOmbrello, un gruppo facebook che riunisce un comitato spontaneo di cittadini che: “nasce dall’esigenza di tutelare e promuovere la nostra Costituzione.In questo periodo storico davvero complicato dove i Governi, specialmente Europei, continuano a calpestare i diritti inalienabili dell’uomo come la libertà di movimento, la libertà di associazionismo e la libertà di manifestazione, il nostro comitato spontaneo vuole mettere al centro i valori fondanti della nostra Carta Costituzionale che, a parere dei più grandi studiosi internazionali è “PERFETTA”.

Ieri sera un gruppo di questi cittadini si è riunito a piazza Cairoli, muniti di cartelli con gli articoli della nostra costituzione e di ombrelli verdi simbolo della stessa, per dar via ad un flashmob sotto lo sguardo di migliaia di persone e delle attonite forze dell’ordine presenti.

Un fischio a dato via al flashmob: tutti gli ombrelli degli astanti si sono aperti all’unisono per un minuto e un altro fischio li ha fatti richiudere.

Poi ognuno è andato per a sua strada, almeno fino al prossimo evento. Ne sono previsti altri, e qualsiasi cittadino potrà pacificamente parteciparvi iscrivendosi alla pagina facebook.

Ecco il comunicato stampa integrale che spiega le motivazioni dell’evento:

#SottoLoStessoOmbrello nasce dall’esigenza di tutelare e promuovere la nostra Costituzione.In questo periodo storico davvero complicato dove i Governi, specialmente Europei, continuano a calpestare i diritti inalienabili dell’uomo come la libertà di movimento, la libertà di associazionismo e la libertà di manifestazione, il nostro comitato spontaneo vuole mettere al centro i valori fondanti della nostra Carta Costituzionale che, a parere dei più grandi studiosi internazionali è “PERFETTA”.

Recita così l’Art. 13 della Costituzione Italiana:
*La libertà personale è inviolabile.*
*Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell’autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge.*
*In casi eccezionali di necessità ed urgenza, indicati tassativamente dalla legge l’autorità di pubblica sicurezza può adottare provvedimenti provvisori, che devono essere comunicati entro quarantotto ore all’autorità giudiziaria e, se questa non li convalida nelle successive quarantotto ore, si intendono revocati e restano privi di ogni effetto.*
*E’ punita ogni violenza fisica e morale sulle persone comunque sottoposte a restrizioni di libertà.*

A causa delle limitazioni e delle restrizioni che il coordinamento di #SottoLoStessoOmbrello ha dovuto affrontare per poter manifestare, si è scelta una forma nuova e diversa.
Abbiamo scelto di manifestare con un brevissimo flashmob dove simbolicamente, aprendo il nostro ombrello verde, vogliamo comunicare ai cittadini italiani che siamo tutti sotto lo stesso ombrello, la nostra Costituzione Italiana che ci protegge, ci tutela, garantisce la libertà di ognuno di noi e assicura la Democrazia in Italia. Nessuna parole è stata gridata e i nostri messaggi verranno veicolati dalla rete così da arrivare a più gente possibile. Il comitato di #SottoLoStessoOmbrello ha scelto la creazione di un Gruppo Facebook come luogo di coordinamento, di confronto e divulgazione dei valori della Costituzione Italiana. Invitiamo tutti a iscriversi e a partecipare successivamente ai nostri futuri flashmob perché, questo di Piazza Cairoli è solo il primo, andremo in giro per tutta la città a ricordare al Popolo Italiano che solo grazie alla Costituzione Italiana oggi possiamo ancora avere un futuro Democratico e Libero.
Il Gruppo Facebook lo potete trovare a questo indirizzo Web https://www.facebook.com/groups/390784001998453

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su