Breaking News
Home / Cronaca / Mafiosi con il reddito di cittadinanza: denunciate 25 persone a Messina e provincia
Mafiosi con il reddito di cittadinanza: denunciate 25 persone a Messina e provincia

Mafiosi con il reddito di cittadinanza: denunciate 25 persone a Messina e provincia

Una frode di circa trecentotrenta mila euro, perpetrata nel Messinese, è stata sventata dalle Fiamme Gialle. Venticinque le persone denunciate, a Messina e provincia. Erano condannate per reati di mafia e, nonostante ciò, insieme ai loro familiari, avevano fatto richiesta del Reddito di Cittadinanza, omettendo fraudolentemente il proprio status nella relativa istanza per l’ottenimento dell’erogazione monetaria.

È espressamente previsto che i percettori del Reddito debbano non essere stati condannati per reati di mafia, nell’ultimo decennio, con sentenza passata in giudicato. Gli indagati, invece, risultano condannati per vari reati, che vanno dall’estorsione all’usura, dal traffico di sostanze stupefacenti al voto di scambio e anche per maltrattamento di animali in competizioni non autorizzate.

A scoprire la faccenda gli Specialisti della Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Messina, i quali hanno portato avanti, in sinergia info-operativa con l’INPS, una scrupolosa attività di analisi giuridico-normativa. L’attività investigativa, svolta a dovere, è servita ad individuare le condotte di riscossione illecita. Sono stati disposti i sequestri per il recupero dei 330 mila euro.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su