Breaking News
Home / Cronaca / Terremoto nel Ragusano: è paura alle 21:27
Terremoto nel Ragusano: è paura alle 21:27

Terremoto nel Ragusano: è paura alle 21:27

Un forte terremoto, di magnitudo 4.4 e con epicentro a trenta chilometri di profondità, ha seminato il panico nel Ragusano. È accaduto alle 21:27 di stasera. Colpita, in particolare, la costa ragusana, a Sud di Acate, ma le scosse sono state avvertite in gran parte della Sicilia, nelle province di Ragusa e Siracusa e nel Catanese. Il movimento tellurico è stato percepito persino a Palermo e a Reggio Calabria. Questo fornisce un’idea dell’entità dell’evento.

Al momento, risultano danneggiati soltanto alcuni edifici nella Sicilia Sud orientale e non anche nel territorio dei comuni più vicini all’ipocentro, come Vittoria. Al momento, non si registrano danni alle persone, né richieste di soccorso. Dati forniti dalla Protezione civile, che ha immediatamente predisposto le necessarie misure. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, è in costante aggiornamento. A tenerlo informato il capo della Polizia, Salvo Vicina, ed il Prefetto di Ragusa, Filippina Cocuzza.

“C’è stata tanta paura, ma non ci risultano danni al momento, né feriti. Io non mi sono accorto del terremoto perché ero in auto. Come adesso che siamo in giro per la città per fare dei sopralluoghi e delle verifiche assieme alla protezione civile comunale, ma sembra che non ci siano danni”. Lo ha dichiarato il sindaco di Ragusa, Giuseppe Cassì. Si rende necessario un controllo delle strutture più vulnerabili (ponti, edifici, manufatti) della zona costiera e siti sui terreni sabbiosi. Potrebbero, infatti, essersi verificati fenomeni di amplificazione del sisma sui terreni soffici.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su