Breaking News
Home / Cultura / A tavola con gusto: la “cedrata”, come prepararla in casa?
A tavola con gusto: la “cedrata”, come prepararla in casa?

A tavola con gusto: la “cedrata”, come prepararla in casa?

Oggi Fortunato Marcianò ci porta la “Calabria a Tavola” con la ricetta della cedrata “tutta naturale”. Una bibita dissetante dal gusto unico ed inconfondibile. Il cedro, tra i frutti simbolo della stagione invernale, è un agrume e la sua più importante produzione, soprattutto a causa di un habitat e di un clima favorevoli, si trova per l’appunto in Calabria, nell’Alto Tirreno Cosentino, lungo la cosiddetta Riviera dei Cedri, in particolare a Santa Maria del Cedro, in provincia di Cosenza.
I cedri maturi vengono raccolti tra la fine di ottobre e gli inizi di gennaio, il pregio di questo agrume risiede nella sua scorza, aromatica, particolarmente spessa e carnosa, ricca di olio essenziale, che la vede impiegata non solo in ambito prettamente gastronomico ma anche in ambito farmaceutico.

Ingredienti:

4 cedri
1lt di acqua
800gr di zucchero

Preparazione:

Lavate quattro cedri ben sodi, senza macchie o parti rovinate, asciugateli bene con della carta assorbente da cucina e, con un coltellino ben affilato, tagliatene la buccia avendo cura di non intaccare la parte bianca dell’agrume; quindi, dividete il frutto a spicchi e pelateli a nudo.
Quindi, ponete le scorze dei cedri in una pentola con un litro di acqua portata a bollore e fateli bollire per circa dieci minuti; poi, aggiungete anche gli spicchi dei cedri, 800gr di zucchero e continuate la cottura per circa un quarto d’ora prima di spegnere la fiamma e lasciare ben intiepidire.
A questo punto, schiacciando gli spicchi e le scorze con i rebbi di una forchetta, versate il tutto, attraverso un colino, in un tegame, ponetelo sul fuoco e fate cuocere lo sciroppo fin quando non si sarà addensato.
Quindi, versate in una bottiglia e riponetelo da parte in un luogo fresco e al buio per almeno ventiquattr’ore, in una bottiglia di vetro chiusa ermeticamente si conserva per oltre un mese. Al momento di servirlo, prendete la giusta quantità e diluitela con acqua naturale o frizzante.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su