Breaking News
Home / Meteo e Ambiente / Ambiente / In Calabria nevica quasi in pianura. E nel messinese cosa accadrà nel weekend?
In Calabria nevica quasi in pianura. E nel messinese cosa accadrà nel weekend?

In Calabria nevica quasi in pianura. E nel messinese cosa accadrà nel weekend?

Cari amici, ecco giunto il freddo sul messinese. Le nevicate si sono spinte fin quasi in pianura in Calabria(nella foto, Cosenza imbiancata), mentre in riva allo Stretto siamo attorno ai 10 gradi, in veloce diminuzione. Nelle prossime ore un calo termico e barico in quota favorirà qualche pioggia sul messinese, con quota neve in rapido calo dai 1000-1200 metri di stasera fino ai 7-800 della mattina, con sconfinamenti decisamente più in basso e qualche rovescio di graupel sulle coste qualora si palesassero rovesci più intensi. I venti saranno settentrionali, l’umidità su valori medi, i mari mossi. Tra la sera di sabato 16 gennaio e la mattina di domenica 17 il tempo migliorerà, ma aumenterà il freddo con minime a cavallo dei 6/7 gradi sulla costa e massime che domenica difficilmente supereranno i 10/11. Dai 500 m in su farà decisamente freddo con minime sottozero nelle aree innevate. Tra domenica sera e martedì 19 gennaio giungerà un altro nucleo perturbato con maestrale, graupel e pioggia sulla costa e neve a 800-1000 metri, mari molto mossi o agitati. A metà settimana prossima le correnti potrebbero ruotare da sud con tempo variabile ma senza pioggia, ma vi sarà al suolo uno strato di aria fredda che verrà scalzato con molta lentezza. Insomma, per noi un normale peggioramento balcanico, il primo della stagione. La Sila, come spesso accade, smorzerà il freddo in arrivo, come fu nel 1985 e nel 2012, quando noi avemmo un inverno freddo ma con neve solo in quota, talora tanta(vedi Cesarò che fu sommersa dalla neve, ma parliamo di 1100 metri), mentre l’Italia batteva i denti: nel 2017 la traiettoria diversa della perturbazione gelida facilitò un ingresso più franco del freddo. Da Crotone in giù, come spesso avviene, si evidenzia insomma l’area transizione tra clima mediterraneo e clima subtropicale. Il nostro clima infatti ha una piovosità da clima mediterraneo e un’andamento termico più simile al clima subtropicale, che comunque può essere occasionalmente freddo e nevoso(come dimostrano diverse aree nevose dell’Algeria e del Libano). Insomma, non sarà il nostro turno, a meno che la natura non decida di regalarci inaspettate sorprese.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su