Breaking News
Home / Società / Sanità / Covid-19 Messina: il report della Polizia municipale
Covid-19 Messina: il report della Polizia municipale

Covid-19 Messina: il report della Polizia municipale

Sono state dispiegate, sul territorio della città di Messina, 28 unità di personale. La Polizia municipale ha così eseguito il controllo di 75 persone; di queste, 25 sono state sanzionate ed una denunciata. Sono stati controllati 56 veicoli di cui 6 sottoposti a sequestro. È stato rilevato il mancato rispetto del DPCM attualmente in vigore. Si è individuata, cioè, la presenza in esterna di persone, le quali circolavano senza giustificazione. Tanti i ciclisti individuati a produrre assembramenti.

«Altri 15 li dobbiamo verificare». Lo ha riferito Giovanni Giardina, commissario della Municipale, descrivendo gli esiti dell’operazione svolta per garantire il rispetto delle regole anti-Covid, nel difficile momento storico che stiamo vivendo. È stata sorpresa a spasso gente che da Giampilieri andava a prendere l’acqua a Tremestieri. Particolare il caso di motociclisti, impegnati a fare enduro con motociclette senza targa e sprovviste di libretto di circolazione. Non meno critici i rilevati problemi igienico-sanitari.

Singolare la giustificazione fornita agli agenti da un ragazzo verificato, che si è così giustificato. «Sto andando a portare la pillola del giorno dopo alla mia ragazza». Infine, lavoratori sono stati sorpresi a svolgere attività remunerativa in nero oltre a commercianti illegittimamente percettori del reddito di cittadinanza. È accaduto j al mercato Vascone.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su