Breaking News
Home / Cronaca / Messina, la Polfer denuncia 4 tunisini: intensificati i controlli
Messina, la Polfer denuncia 4 tunisini: intensificati i controlli

Messina, la Polfer denuncia 4 tunisini: intensificati i controlli

Sicurezza del trasporto ferroviario e vigilanza per il rispetto delle norme di contenimento del Covid-19 sono i motivi degli intensificati controlli della Polizia Ferroviaria. A Messina, la Polizia Ferroviaria ha denunciato 4 tunisini, due per false dichiarazioni sulla propria identità e due per inadempimento all’ordine, emesso dal Prefetto di Roma, di lasciare il territorio nazionale.

Nel corso dei controlli, è stato individuato un diciassettenne tunisino poi affidato ad un centro di accoglienza per minori di Messina e un colombiano è stato sorpreso con una piccola quantità di sostanza stupefacente ed è, quindi, stato segnalato in Prefettura. Una sedicenne messinese, che si era allontanata da Messina per recarsi a Palermo a far visita al fidanzato, è stata rintracciata dalla Polfer di Palermo, restituita ai genitori, molto preoccupati, giunti da Messina.

La raffica di controlli, eseguiti da 537 pattuglie della Polizia ferroviaria, sta riguardando l’intera Isola. Negli ultimi 10 giorni, in Sicilia, 3.227 sono le persone controllate, di cui 350 in stazione, 133 lungo le linee ferroviarie e 54 a bordo dei treni. Contro i furti di rame è stata avviata l’operazione “Oro Rosso”. Ecco il bilancio. In totale i denunciati sono 6 di cui 3 minori d’età, 3 le persone rintracciate, 6 le sanzioni elevate e 23 i veicoli ispezionati.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su