Breaking News
Home / Politica / Comune / Il consigliere Sorbello scrive al sindaco dopo il diniego di visita al circo Orfei
Il consigliere Sorbello scrive al sindaco dopo il diniego di visita al circo Orfei

Il consigliere Sorbello scrive al sindaco dopo il diniego di visita al circo Orfei

Un’annosa vicenda quella che ieri mattina ha visto coinvolto il consigliere comunale Salvatore Sorbello in visita al circo attualmente in sosta forzata nel parchggio dello stadio San Filippo, ecco cosa ha dichiarato ai nostri microfoni: “Con grande rammarico da parte mia, il Circo Orfei, dopo un primo accoglimento, mi ha appena comunicato la propria indisponibilità alla visita di cortesia per verificare lo stato di salute degli animali presenti che avevo previsto di fare unitamente ad un cronista di Messina7. Sembra che a seguito di una riunione tecnica, hanno deciso, vista l’ordinanza, di evitare qualsiasi contatto fisico con l’esterno. Restano tuttavia disponibili per un’intervista telefonica. Pur credendo nella loro buona fede, non vedo alcun interesse ad apprendere notizie sul benessere degli animali solo per via telefonica. Sono fiducioso della regolarità di tutto, ma questo muro improvviso con tanto di citazione dell’ordinanza mi fa pensare… A tal fine, ordinanza o non ordinanza, depositerò una richiesta per poter svolgere la mia funzione di controllo mediante ispezione.”

Da qui la nota del consigliere inviata al sindaco di Messina, Cateno De Luca:

“Il sottoscritto Consigliere Comunale Salvatore Sorbello chiede alla SS di intervenire, per il tramite dell’ Assessore (Minutoli n.d.r.), al fine di sapere in che condizioni versa l’elefante del Circo temporaneamente fermo all’interno del parcheggio dello Stadio Franco Scoglio di Messina, sul torrente San Filippo. Da informazioni vicine ad ambienti animalisti risulta, infatti, che il predetto elefante non goda di ampi spazi per lo sgambamento ed a tal fine chiede, in caso di riscontro positivo, di volersi attrezzare per offrire uno spazio più idoneo per il benessere degli animali. Inoltre, trattandosi di uno spazio ricavato dall’area di parcheggio contigua alla rete autostradale, si chiede se anche lo smog delle auto di passaggio non sia causa di inidoneità dei luoghi, insieme alla facile accessibilità da parte di possibili animali in fuga. Il tutto al netto della sicurezza per i terzi.”
Con osservanza
Il Consigliere Comunale Salvatore Sorbello

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su