Breaking News
Home / Politica / Comune / Cateno De Luca: “Non ci sono più le condizioni per restare in questo palazzo, non strappo le mie dimissioni”
Cateno De Luca: “Non ci sono più le condizioni per restare in questo palazzo, non strappo le mie dimissioni”

Cateno De Luca: “Non ci sono più le condizioni per restare in questo palazzo, non strappo le mie dimissioni”

Uno sconfortato e amareggiato Cateno De Luca, a margine della conferenza dei capigruppo consiliari che ha rinviato a martedi mattina il consiglio comunale in cui si sarebbe dovuto approvare il bilancio comunale, annuncia: “Gli asini volanti hanno avuto la meglio in consiglio comunale!

Nella lunga diretta il sindaco dichiara che: “Non ci sono più le condizioni per restare in questo Palazzo…una grande fatica, un grande logoramento…e voi pensate che io mi possa far sputare in faccia e far pisciare in testa sulla città da questi signori che mi fanno andare avanti col freno a mano?

E ancora: “se c’era un margine di speranza che io potessi strappare le mie dimissioni, è ovvio che con l’atto di questa sera, se c’era ancora l’1% di possibilità che mi portava, per senso di responsabilità in questo momento a non abbandonare la città…solo il pensiero che questi con la erre moscia, che quegli ambienti che portano i soldi in Svizzera, possano rimettere le mani su di voi, non mi fa dormire in questo momento…questa è l’unica cosa che in questo momento ancora teneva un barlume di percentuale aperto per strappare le mie dimissioni e mettere sotto i piedi il mio orgoglio, prima di uomo e poi di politico…ci troviamo di fronte a dei balordi che non hanno idea di cosa sia il vero lavoro, cosa sia il sacrificio e che sono probabilmente abituati a campare sulle spalle degli altri, tant’è vero che se in questa città c’è un grande dislivello sociale, non è cosa che li riguarda…scusate ma questa sera vi volevo rassegnare quella che è la mia grande amarezza.”

Si va quindi verso le definitive dimissioni del sindaco che, evoca già la battaglia politica per le prossime elezioni: “Ricordatevi i nomi di questi personaggi, nella prossima imminente campagna elettorale…se dimissioni saranno, non sarà un ritiro, ma sarà per far fuori questo quadro di consiglio comunale che cerca di condizionarci e tenta pure quasi di ricattare il sindaco, ma io calci in culo ho dato e continuerò a darli!

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su