Breaking News
Home / Società / Sanità / Coronavirus: tamponi rapidi alle squadre di Basket professionale
Coronavirus: tamponi rapidi alle squadre di Basket professionale

Coronavirus: tamponi rapidi alle squadre di Basket professionale

Disposto lo screening sanitario con tamponi rapidi da eseguire sugli atleti professionisti tesserati con le squadre di pallacanestro di Messina e provincia. L’iniziativa, assunta dall’Ufficio per l’emergenza Covid a Messina presieduto da Maria Grazia Furnari, consegue al protocollo stipulato dall’Assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, con la Federazione Italiana di PallacanestroComitato Regionale Sicilia. Ciò consentirà al basket professionistico di partecipare alle competizioni sportive in assoluta sicurezza. L’attività di screening sanitario degli atleti si svolgerà almeno 48 ore prima della gara e, in caso di positività anche soltanto di uno dei tesserati, il test dovrà essere ripetuto su tutti gli altri il giorno stesso della gara.

L‘obiettivo è di contenere il rischio di contagio da Covid-19 attraverso il ricorso a test rapidi necessari per rilevare la quantità degli antigeni specifici per Sars-Cov-2 e ricorrendo ai tamponi rinofaringei per tutte le competizioni sportive di interesse nazionale. Verranno sottoposte a protocollo diagnostico le tre squadre di basket di Messina e, in provincia, le due squadre di Capo d’Orlando, quella di Patti, le due di Milazzo. In programma, in seguito, la previsione di ulteriori campionati, pertanto l’attività proseguirà anche per altri team. Il tampone è previsto anche per gli arbitri e per gli ufficiali di campo che prenderanno parte alle competizioni sportive.

Nel calendario, la prima giornata di gare è fissata per il 27 e 28 febbraio. Il Comitato regionale Sicilia di pallacanestro, presieduto da Cristina Correnti, per ciascun campionato sportivo comunicherà nei sette giorni antecedenti le competizioi sportive, l’elenco dei soggetti tesserati per i quali è richiesta l’esecuzione del tampone rapido antigenico. Sarà il referente dell’ufficio screening, dott. Enzo Picciolo, a comunicare alle società giorno, orario e luogo in cui avverrà l’attività disposta dal protocollo sanitario.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su