Breaking News
Home / Politica / Cateno De Luca resta a Messina. Alle regionali 2022 il candidato presidente sarà Danilo Lo Giudice
Cateno De Luca resta a Messina. Alle regionali 2022 il candidato presidente sarà Danilo Lo Giudice

Cateno De Luca resta a Messina. Alle regionali 2022 il candidato presidente sarà Danilo Lo Giudice

Il sindaco di Messina Cateno De Luca non si candiderà alla presidenza della regione del 2022, mantenendo fede alla sua promessa di occuparsi della città peloritana per 10 anni.

Smentendo le feroci critiche, che dall’inizio della pandemia lo accusavano di essere in una perenne campagna elettorale propedeutica alla sua possibile candidatura, ha invece oggi annunciato la designazione a presidente della regione del suo fedelissimo Danilo Lo Giudice.

L’annuncio fa seguito ad una lunga notte di lavoro passata con Salvo Puccio dirigente della città metropolitana, l’on. Danilo Lo Giudice e il vice-sindaco Carlotta Previti, protrattasi fino a tarda mattinata dopo una breve pausa ristoratrice.

Una nottata ben spesa però, sarebbe infatti emerso che il governo Musumeci non ha saputo o voluto spendere fondi della scorsa finanziaria per oltre un miliardo di euro.

Presentando Lo Giudice, De Luca ha tenuto a precisare che sarà il presidente della Regione più giovane di sempre e che, non succederà mai più che i soldi a disposizione della Sicilia non vengano spesi come è successo.

Per questo motivo è allo studio un un pacchetto di emendamenti da depositare in commissione bilancio della regione entro il prossimo venerdì, mentre sono già pronti gli hashtag che danno il via a questa campagna: #bastasciccunivolantiapalazzodorleans #danilologiudicesindacodisicilia

Ma chi è Danilo Lo Giudice astro nascente ed enfant prodige della politica siciliana?

Nato a Messina il 13 novembre 1986, sposato con Cristina, è padre di due bambini: Marco e Mattia. Dal 13 giugno 2017 è Sindaco del Comune di Santa Teresa di Riva e dal 30 ottobre deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Dopo aver conseguito il diploma di perito tecnico informatico, ha proseguito gli studi presso la facoltà di Ingegneria Informatica di Catania, si è inoltre sempre occupato di pubbliche relazioni oltre a gestire una piccola attività di ristorazione nel comune di Savoca.

La politica lo appassiona fin da giovanissimo, a soli 19 anni insieme ad un gruppo di giovani amici diventa uno dei più ferventi sostenitori di Cateno De Luca, in quel momento candidato per il rinnovo del Parlamento Regionale Siciliano e poi eletto Deputato.

Nel 2007 questo impegno si traduce nella sua prima candidatura alle elezioni amministrative del comune di Santa Teresa di Riva, dove con 166 preferenze, risulta essere il più giovane consigliere comunale della legislatura e anche primo degli eletti, svolgendo il ruolo di vice capogruppo di minoranza.

Dopo l’esperienza maturata in 5 anni (2007/2012) tra i banchi della minoranza, ha proseguito con la ricandidatura per il rinnovo del consiglio comunale ed il 7 maggio 2012 con 343 preferenze risulta essere il primo degli eletti, svolgendo fino al dicembre 2015 il ruolo di Presidente del Consiglio Municipale e poi successivamente quello di Vice Sindaco fino al giugno 2017.

Nel 2013 Viene eletto presidente del cda dell’Agenzia di Sviluppo Peloritani s.p.a. carica che ha mantenuto fino al 2016.

A seguito dell’ultima tornata elettorale svoltasi il 12 giugno 2017, viene individuato quale candidato sindaco della comunità di Santa Teresa di Riva e con 4283 voti, pari circa al 72% diventa il Sindaco più giovane della comunità Santa Teresina, primo della provincia di Messina, secondo in sicilia e sedicesimo in Italia in termini di età.

Nel novembre del 2017 ha partecipato alla competizione elettorale regionale risultando il primo dei non eletti con oltre 4300 preferenze, alle spalle di Cateno De Luca e a seguito della sua elezione a Sindaco del Comune di Messina dal 30 ottobre 2018 gli è subentrato

A tutt’oggi, è Deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana, componente della V Commissione (Lavoro, Cultura e Istruzione) e Capogruppo del Gruppo Misto.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su