Breaking News
Home / Società / Sanità / Vaccini di massa alla Fiera di Messina: almeno 800 al giorno
Vaccini di massa alla Fiera di Messina: almeno 800 al giorno

Vaccini di massa alla Fiera di Messina: almeno 800 al giorno

È giunta stamane la concessione dei locali dell’ex Fiera l‘utilizzo del complesso ai fini della prossima campagna, che potrebbe cominciare già a metà marzo. A firmare il documento l’Autorità portuale e l’Asp. Il documento è il direttore generale f.f., Dino Alagna, e dal presidente dell’Autorità Portuale di Messina, Mario Paolo Mega. In programma, almeno 800 vaccini al giorno che verranno somministrati al centro vaccinale. La ditta che dovrà eseguire i lavori, incaricata dalla Protezione Civile, prenderà in consegna oggi stesso le chiavi per far partire il cantiere. Si dovrà procedere velocemente all’adeguamento e all’allestimento dei Padiglioni 7A e 7B e delle aree limitrofe per l’accesso a migliaia di messinesi per circa 7 mesi. I locali saranno messi in sicurezza. La riqualificazione si rende necessaria per accogliere la cittadinanza e soddisfare ogni esigenza: circolazione stradale in entrata e in uscita ai parcheggi, punto informazioni al deposito delle dosi vaccinali, sale di osservazione ai 48 “box” dove verranno effettuate le somministrazioni e naturalmente una parte riservata ai numerosi operatori sanitari impegnati.

Su proposta dell’Assessorato regionale alla salute, Messina e le altre città metropolitane siciliane si adeguano alla realizzazione dei centri (hub) vaccinali. “Un altro passo in avanti fatto dalla struttura commissariale per l’Emergenza al fianco dell’Asp – sottolinea la commissaria ad acta Maria Grazia Furnariogni giorno riceviamo centinaia di messaggi di richiesta di vaccino da parte della popolazione; adesso, seguendo sempre la tabella prevista dal Ministero della Salute, grazie all’utilizzo dell’ex complesso fieristico, saremo in grado di dare una risposta concreta e rapida ed estendere la vaccinazione a diverse categorie”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su