Breaking News
Home / Cronaca / Morta l’insegnante di 55anni colpita da trombosi: saranno donati gli organi
Morta l’insegnante di 55anni colpita da trombosi: saranno donati gli organi

Morta l’insegnante di 55anni colpita da trombosi: saranno donati gli organi

Non ce l’ha fatta l’insegnante di 55 anni in coma farmacologico al reparto di Rianimazione del Policlinico “G. Martino” di Messina. Ieri, nella tarda serata, ne è stata dichiarata la morte clinica. A nulla sono valse i due interventi chirurgici cui era stata sottoposta per tentare tutto il possibile. Augusta Turiaco insegnava Musica alla scuola media ”C. D. Gallo“. L’11 marzo scorso, aveva ricevuto il vaccino AstraZeneca all‘Hub in Fiera. Da lì forte mal di testa, febbre alta (oltre 39°), poi la diagnosi di trombosi e di grave trombocitopenia.

Il ricovero d’urgenza aveva richiesto una serie di accertamenti: una Tac con risonanza magnetica e un’angiotac. Grave il quadro clinico risultante. Questi i fatti, secondo la descrizione del legale della famiglia. La ricostruzione è stata depositata presso la Procura, che aveva avviato la relativa inchiesta, a cura dell‘Avv. Daniela Agnello. L’esposto è stato inviato anche al presidente Draghi e a vari Ministeri, oltreché all’Aifa e all’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e anche «trasmesso – dice il Legale – all’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania»

La famiglia della donna chiede sia fatta chiarezza ma invita, comunque, la cittadinanza a non sottrarsi alla vaccinazione. La 55enne, che era in ottime condizioni di salute, in assenza di patologie, allergie e controindicazioni, come riferito dal legale Agnello, aveva espresso il desiderio di donare gli organi.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su