Breaking News
Home / Cronaca / L’avvocato Turrisi, vittima di una emoraggia dopo Astrazeneca, è ancora vivo.
L’avvocato Turrisi, vittima di una emoraggia dopo Astrazeneca, è ancora vivo.

L’avvocato Turrisi, vittima di una emoraggia dopo Astrazeneca, è ancora vivo.

Contrariamente a quanto comunicato in un primo momento dal Policlinico di Messina, si corregge e precisa che l’avvocato Mario Turrisi, 45 anni, è gravissimo. L’uomo, ricoverato per un’emorragia cerebrale, è ricoverato in condizioni gravissime in Rianimazione.


Originario di Tusa, era giunto in ospedale la scorsa notte, dopo essersi sentito male. Era stato sottoposto al vaccino Astrazeneca nelle scorse settimane, e dopo pochi giorni dalla somministrazione del siero aveva cominciato ad accusare forti mal di testa. A Pasqua le sue condizioni si sono aggravate.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su