Tartufi Al Cioccolato
Categoria: Cucina / Tag:
26/04/2014 22:03:53
Tartufi

I tartufi al cioccolato sono dei cioccolatini, tradizionalmente a base di cioccolato fondente, burro, uova e cacao amaro in polvere, con forma tipica a sfera o pallina. Il loro nome deriva dalla somiglianza con i tartufi (tuberi).

In Francia sono tipicamente preparati in occasione delle feste natalizie.I tartufi al cioccolato (in italiano anche chiamati truffes al cioccolato riprendendo il nome francese), furono inizialmente creati da Nadia Maria Petruccelli a Chambéry, in Francia, nel dicembre 1895, ma raggiunsero la popolarità tra il pubblico nel 1902, quando il negozio di cioccolato di Antoine Dufour, a Londra, cominciò a produrli.

Nella pasticceria siciliana è presente un dolce che presenta il medesimo nome e di dimensioni decisamente maggiori, ma realizzato con di gelato, altra tipica produzione locale che non ha eguali nel mondo, il tutto per un dolce che, letteralmente, squaglia in bocca regalando sensazioni e sapori indescrvibili. Adesso che abbiamo conosciuto meglio questo particolare dolce, scopriamo cosa serve e cosa fare per poterlo realizzare con semplicità in casa.

Ingredienti per 4 persone:

- Cioccolato
- Panna
- Burro
- Zucchero
- Alcuni Tuorli D'uovo
- Cacao In Polvere

Procedimento:

Spezzettate il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria insieme alla panna; fatelo raffreddare leggermente. Nel frattempo, in una terrina, lavorate con un cucchiaio il burro tenuto a temperatura ambiente, lo zucchero e i tuorli d'uovo. Unite il composto ottenuto al cioccolato e mescolate con cura. Lasciate raffreddare per 4-5 ore, poi formate velocemente con le mani delle palline che passerete nel cacao. Tenete in fresco dopo aver sistemato ogni tartufo in un pirrottino di carta. Ricordate che questi tartufi si conservano, sempre al fresco, solo un paio di giorni.

Questo articolo: Tartufi Al Cioccolato pubblicato per primo su:
Il Piacere Del Gusto che resta la fonte originale.

Fonte: Piaceredelgusto.com



0 Commenti


Per commentare gli articoli è necessario essere loggati alla Community messina7.it.
Inserisci i dati del tuo account o, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati qui.




COMMENTI