Palazzo (in)debito con l’Istituto Don Orione
Categoria: Economia / Tag:
02/12/2011 12:15:38

E’ proprio vero, non c’è due senza tre. Nella scorsa settimana il consiglio comunale ha detto sì al pagamento del terzo debito fuori bilancio dell’Istituto Don Orione, struttura di eccellenza, unica in città, che si prende cura di 32 disabili gravi. L’ultimo è quello che pesa di più: 1 milione 124 mila euro la somma da “coprire”, contro i primi 500 mila e i successivi 750. Considerando la delicatezza del tema ed essendo in ballo il futuro di persone che non possono certo farsi carico di irresponsabilità altrui, l’esito della votazione è apparso sin da principio quasi scontato (alla fine 14 sì e 5 no), ma le polemiche e il dibattito in aula non sono mancati.  Nel mirino dei consiglieri,  l’“insolvenza” dell’amministrazione: il protocollo d’intesa che regolava i rapporti tra il Comune e la struttura è scaduto, infatti, il 28 febbraio del 2010 e da allora la “relazione” è diventata “clandestina”.

L’attività dell’Istituto è stata però fortunatamente mantenuta e con essa anche le spese necessarie per il sostentamento dei disabili e il pagamento dei lavoratori. Il prossimo futuro rischia di non essere poi così diverso dal recente passato: sebbene, infatti, l’assessore Caroniti, presente in aula durante la votazione, nel proprio intervento abbia evidenziato come “la convenzione a breve verrà firmata e rinnovata”, i tempi delle promesse, si sa,  hanno poco a che fare con i tempi, ben più stretti, della realtà. Visto l’arrivo ormai prossimo delle festività natalizie, non rimane che sperare, per l’Istituto Don Orione, in un bel regalo da parte della “Banda dei Babbi Natale”.

Elena De Pasquale



0 Commenti


Per commentare gli articoli è necessario essere loggati alla Community messina7.it.
Inserisci i dati del tuo account o, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati qui.




COMMENTI