Home / Cronaca / Allevatore di Cesarò arrestato per detenzione abusiva di arma e ricettazione
Allevatore di Cesarò arrestato per detenzione abusiva di arma e ricettazione

Allevatore di Cesarò arrestato per detenzione abusiva di arma e ricettazione

Nella giornata del 12 dicembre, i carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra hanno arrestato Carmelo Pricchia Galati, 52enne di Cesarò. I militari hanno  effettuato approfonditi controlli nelle aziende zootecniche esistenti nelle aree del parco dei Nebrodi, con l’ausilio dei carabinieri dello Squadrone Cacciatori di Sicilia, svolgendo numerose perquisizioni locali.

La perquisizione svolta presso l’azienda zootecnica di proprietà dell’arrestato, è stata fruttuosa ed ha permesso di rinvenire un fucile semiautomatico calibro 12 e 26 cartucce di vario tipo e calibro illegalmente detenuti ed occultati all’interno di un box adibito a ricovero animali.

Gli accertamenti svolti hanno permesso di ricostruire come il fucile rinvenuto fosse il provento di una rapina aggravata commessa ad Aci Catena (CT) nel 2016 e la provenienza illecita dell’arma illegalmente detenuta ha fatto scattare anche l’accusa di ricettazione per l’allevatore.

L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo e dopo la convalida dell’arresto è stato rimesso in libertà in attesa di giudizio.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su