Home / Sport / Altri sport / Pallanuoto: CUS Unime ancora vittorioso, superata l’Acese a Catania
Pallanuoto: CUS Unime ancora vittorioso, superata l’Acese a Catania

Pallanuoto: CUS Unime ancora vittorioso, superata l’Acese a Catania

Continua incontrastata la corsa al vertice della formazione universitaria che vince a Catania il recupero contro la Polisportiva Acese ed allunga ulteriormente sul gruppetto che segue: +11 sull’Etna Waterpolo (prossimo avversario dei cussini alla cittadella) e +12 sul Crotone che, però, ha già osservato il turno di riposo previsto dal calendario.

Ancora una volta gli avversari del CUS Unime resistono solamente un tempo, poi i ragazzi allenati da Mister Naccari mettono il turbo e, con un parziale di 6-0, stendono gli Acesi e prendono il largo tra secondo e terzo tempo.

Ai padroni di casa restano solo le briciole e, nonostante Strano provi con una tripletta personale ad accorciare le distanze nell’ultima frazione, i messinesi chiudono con un’altra vittoria senza particolari patemi.

Apre le marcature la formazione di casa che va a segno con Strano. Vantaggio acese che resiste per diversi minuti prima che i messinesi riescano a colpire con la rete del pari griffata da Ambrosini.

Poi è monologo cussino: 3 reti nel secondo (Aiello, Balaz e Ambrosini) ed altrettante nel terzo tempo (Balaz, Aiello e Cusmano), intramezzate dalla rete di Torrisi a 4.08 dalla terza sirena, spianano la strada alla vittoria cussina.

Strano è l’ultimo ad arrendersi per i suoi e con una tripletta personale nell’ultima frazione prova ad impensierire i gialloblu. Troppo poco, però, per impedire ai cussini di portare a casa l’undicesima vittoria su altrettante gare disputate.

 

Polisportiva AceseCUS Unime: 5-7 (1-1, 0-3, 1-3, 3-0)

Pol. Acese: Maiorana, Randazzo, Cardinale, Strano 4, Tagliaferri, Garozzo, Labisi, Torrisi 1, Calà,

Schillirò, Zappalà, Muscuso, Vittoria.

 

CUS Unime: Spampinato, Russo, Maiolino, De Francesco, Giacoppo, Condemi A., Cusmano 1,

Aiello 2, Ambrosini 2, Condemi F., Vinci, Balaz 2, Cama.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su