Home / Sport / Altri sport / MXGP: la Russia non sorride a Cairoli
MXGP: la Russia non sorride a Cairoli

MXGP: la Russia non sorride a Cairoli

Nella sesta tappa del Mondiale Motocross MXGP andata in scena in Russia, è il belga Clement Desalle su Kawasaki ad aggiudicarsi la vittoria finale, interrompendo così il dominio del duo Herlings-Cairoli, vincitori fin qui di tutte le 10 gare disputate (7 vittorie per l’olandese e 3 per il pilota siciliano).

In gara 1, il nostro Tony Cairoli, deve arrendersi al pilota belga ma riesce a precedere il leader del campionato, Jeffrey Herlings, che chiude al terzo posto.

Il pilota olandese, dominatore del mondiale, riesce a rifarsi in gara 2 conquistando l’ottavo successo in 12 gare e precedendo Desalle, che però grazie ad un primo ed un secondo posto conquista  la sua prima vittoria stagionale.

Sfortunato invece Cairoli, il pilota pattese nove volte iridato, complice una caduta, non va oltre la quinta piazza nella seconda manche russa e conclude al terzo posto la sesta tappa del mondiale, conquistando 38 punti contro i 45 del suo diretto avversario e compagno di marca.

Aumenta così il vantaggio del pilota orange (286 punti) nella classifica generale, che vede Cairoli (263 punti) staccato di 23 lunghezze e costretto a inseguire da lontano il sogno del decimo titolo iridato.

Il campionato però è ancora molto lungo e di conseguenza ancora aperto, starà al fuoriclasse italiano cercare di ribaltare la classifica e regalare ai suoi tifosi l’ennesima gioia mondiale, già a partire dal prossimo GP in programma il 13 maggio a Kegums (Lettonia).

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su