Home / Cultura / Monforte San Giorgio, alla scoperta dell’archeologia nella scuola primaria
Monforte San Giorgio, alla scoperta dell’archeologia nella scuola primaria

Monforte San Giorgio, alla scoperta dell’archeologia nella scuola primaria

I bambini, se stimolati, si appassionano in maniera attiva e coinvolgente al percorso di ricerca storica. Alla scoperta del passato, utilizzando le stesse tecniche dell’archeologo è uno dei punti fermi del progetto Percorsi BioGrafici, che unisce archeologici, per conto dell’Università di Siena, architetti e artisti, per ricostruire la storia e la tradizione di Monforte San Giorgio, paese della provincia di Messina.

Proporre, in un percorso condiviso con la comunità, esperienze di rigenerazione urbana, di riqualificazione degli spazi e di riappropriazione della propria identità. La buona riuscita del progetto ha visto piccoli bambini storici coinvolti e colpiti, già, dopo il primo incontro, avvenuto nella Chiesa di S. Michele Arcangelo. I piccoli hanno osservato gli strumenti di lavoro utilizzati e i diversi materiali con cui sono state costruite le case, e ogni piccolo dettaglio che potesse rivelare la storia vissuta in quelle strade.

Poi la caccia delle orme gialle, che in pochi giorni hanno catturato l’attenzione di grandi e piccini. Il paese è stato cosparso di 25 coppie orme gialle, stampate a terra con una bomboletta spry e l’aiuto di una mascherina di cartone. Chi trova le orme gialle deve mettersi con i piedi sopra, nello stesso verso delle orme, fermarsi e, osservare quello che ha davanti: un antico balcone, case antiche con le pietre, cornici di fiori e altro ancora.

“Ora guarderemo tutto con occhi diversi, perché sappiano che dietro una  pietra c’è la storia delle persone che hanno vissuto prima di noi” scrivevano in una lettera i bambini entusiasti del progetto.

Se l’educazione al patrimonio entrasse di più nelle nostre scuole e, nelle nostre vite, saremmo tutti persone migliori.

Lascia un commento

Torna su