Home / Cronaca / Messina avrà una via intitolata ad Antonio Agostino, poliziotto vittima della mafia
Messina avrà una via intitolata ad  Antonio Agostino, poliziotto vittima della mafia

Messina avrà una via intitolata ad Antonio Agostino, poliziotto vittima della mafia

Domani, sabato 23 giugno, alle ore 11, sarà intitolata una strada dell’Annunziata all’agente di polizia Antonio Agostino, ucciso dalla mafia il 5 agosto 1989, insieme alla moglie Ida Castelluccio.

L’intitolazione avrà luogo nella nuova via Antonino Agostino, all’Annunziata Alta, tra la rotatoria Enzo Verzera e il viale Annunziata/via del Fante, in prossimità del centro commerciale.

Alla cerimonia saranno presenti il sindaco, Renato Accorinti, l’Assessore alla Toponomastica, Federico Alagna, le autorità cittadine, i familiari e le associazioni antimafia del territorio. La cittadinanza è invitata a partecipare. Antonio Agostino è un’altra vittima della ferocia mafiosa.

Antonio Agostino è stato poliziotto e agente segreto italiano, membro del SISDE e cacciatore di latitanti. Il 5 agosto del 1989, agente di polizia alla Questura di Palermo, si trovava con la moglie, Ida di Castelluccio, a Villagrazia di Carini. Durante una festa di compleanno in una villa, improvvisamente, un gruppo di sicari in motocicletta spararono sui due. Nonostante i soccorsi da parte dei genitori di Agostino nulla da fare: i due coniugi erano entrambi morti. Due vite strappate dalla mafia, ad oggi i mandanti e gli esecutori dell’omicidio sono ancora ignoti.

Lascia un commento

Torna su