Home / Politica / Comune / Ballottaggio, urne chiuse: Messina attende il nuovo sindaco
Ballottaggio, urne chiuse: Messina attende il nuovo sindaco

Ballottaggio, urne chiuse: Messina attende il nuovo sindaco

Stop alle votazioni. Le urne sono rimaste aperte fino alle 23:00, chiuse da poco più di mezz’ora , per poi dare il via allo spoglio. Ricordiamo che il candidato civico De Luca se la vede con il candidato di centro destra Bramanti.

Affluenza in ribasso. Alle 19:00, a votare sono stati 57 mila e 339 votanti (affluenza del 29,11%). Netto la diminuzione del numero di elettori confluiti ai seggi. Alla stessa ora del primo turno (10 giugno), aveva votato il 47,34%, pari a 93.220 elettori.

Alle precedenti Amministrative, del 2013, al ballottaggio, si votava con la percentuale del 20,82%, registrata alle ore 19:00 (42 mila e 6 i votanti). Al primo turno, a quell’ora, la percentuale raggiunta era del 35,55 (71 mila e 711 gli elettori votanti).

Nel 2003, si raggiungeva il 35,57% (72 mila 967 voti espressi); nel 2015, 45,62% per cento con 93 mila 351 elettori e per il ballottaggio del 33,03 con 67.583 elettori.

E adesso Messina attende il suo nuovo sindaco. Fervida l’attesa; svariate le previsioni, dettate da speranze e supposizioni. La città è affamata e confida in chi, chiunque sarà, assumerà le sue redini. Vinca il migliore, è questo che la cittadinanza spera.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su