Home / Cultura / Arte e Libri / “Pensare la società globale”: il primo Festival delle Filosofie
“Pensare la società globale”: il primo Festival delle Filosofie

“Pensare la società globale”: il primo Festival delle Filosofie

Il Festival – che si terrà a Palermo nel mese di ottobre – nasce dal lavoro volontario di tanti e […] grazie a tanti partner tecnici ed al contributo di qualche sponsor, l’Associazione “Lympha” è nata avendo con questo ambizioso progetto.”

Estrema sarà la varietà dei temi trattati e ricchi gli spazi urbani in cui il Festival avrà teatro. Questo il contesto in cui si colloca la filosofia, nel tentativo di ridiscutere i concetti di identità, diritti, differenze.

Al plurale, “Festival delle filosofie“, perché la filosofia si articola in più discipline, sempre più specialistiche e autosufficienti, pur rimanendo lo sguardo del filosofo unitario e capace di riconoscere l’unità. La filosofia coglie il tempo in cui viviamo.

Il mondo, come organismo, è composto di infiniti centri, che collaborano allo scopo di preservare la vita che scorre in ogni sua parte. La filosofia ricorda ciò a se stessa, e a noi.

La “società globale” è lo scenario in cui nuove forme di isolamento ed opposizione tra individui, comunità e stati sono frutto della potenza tecnologica, che mette in connessione e unifica punti, del tempo e dello spazio, anche lontanissimi tra loro.

“Pensare la società globale” significa immaginare un mondo dove i confini
fra le cose e le persone si dissolvono; vuol dire vedere le nature viventi che si trasformano le une nelle altre senza che a ciò corrisponda una coscienza collettiva, un sentimento di appartenenza al mondo.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su