Home / Società / Sanità / Sindacati: “Occorre trovare una soluzione alle problematiche rimaste aperte al Policlinico di Messina”
Sindacati: “Occorre trovare una soluzione alle problematiche rimaste aperte al Policlinico di Messina”

Sindacati: “Occorre trovare una soluzione alle problematiche rimaste aperte al Policlinico di Messina”

FFLC CGIL, CISL Federazione Scuola Università Ricerca e UIL Federazione Scuola RUA ritengono urgente che subito dopo la pausa estiva a Settembre siano poste al centro dell’attenzione da parte del vertice dell’Azienda Ospedaliera Universitaria le numerose problematiche rimaste aperte.
In primo luogo la carenza in qualche reparto di personale ausiliario, OSS e infermieristico, che crea, ovviamente, un aumento di carichi di lavoro per i lavoratori e disagi all’utenza. La questione è stata oggetto di una riunione interlocutoria con l’Amministrazione dell’AOU tenutasi il 30 Luglio 2018.

Le OO.SS. – scrivono in una nota De Renzo, Fallico e Alessandrino-rimangono poi in attesa di una risposta riguardo ai tempi di pagamento ai dipendenti della produttività 2017 e all’avvio della Progressione Economica Orizzontale 2018, questioni più volte sollevate nei confronti dell’Amministrazione.
Ma le questioni rimaste in sospeso e sottolineate dalle OO.SS. nella riunione del 30 Luglio 2018, in attesa di risposta, sarebbero tante altre, non da ultimo quella dei parcheggi e della rimozione forzata con
sanzione relativa (legittima o meno) dei mezzi o al Regolamento sulla Produttività per la quota assegnata all’Amministrazione e di cui è stata chiesta la sensibile riduzione.

Certamente, il rinnovo dei vertici delle Aziende Sanitarie, compreso il Policlinico di Messina, da parte della Regione, reso ancora più urgente a seguito della Sentenza da parte della Corte Costituzionale che
ha determinato il fatto che la Giunta Regionale ha dato mandato all’Assessore alla Salute di avviare i procedimenti di annullamento di ufficio dei provvedimenti di nomina dei Commissari, appare quanto
mai sempre più urgente per affrontare le problematiche in atto e programmare l’attività delle aziende medesime.

In tale contesto, di problematiche sollevate da tempo e, che attendono risposta, sorprende la tempestività con cui il vertice dell’Azienda ha preso posizione sull’avviso apparso in un Padiglione dell’Azienda di
Lavarsi prima delle visite

Certamente, l’avviso andava scritto in una forma più rispettosa e dignitosa dei pazienti e in questa diversa forma affisso a cura dell’Amministrazione nei diversi Padiglioni del Policlinico, in considerazione dell’importanza che ha l’igiene soprattutto in un ambiente ospedaliero, ma la minaccia di sanzioni disciplinari nei confronti del Primario responsabile dello scritto appare, ad avviso delle scriventi OO.SS., non proporzionata all’atto compiuto.

Tutto ciò  – concludono i sindacalisti – rischia di oscurare l’attività di tanti operatori del Policlinico, compreso il Primario oggetto della controversia, che in situazioni difficili, dovute anche alla carenza di organico sopra richiamata, svolgono con dedizione e professionalità la loro attività. 

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su