Home / Politica / Comune / Risanamento, De Luca:”Sono pronto a dimettermi!” dopo il parere contrario del consiglio
Risanamento, De Luca:”Sono pronto a dimettermi!” dopo il parere contrario del consiglio

Risanamento, De Luca:”Sono pronto a dimettermi!” dopo il parere contrario del consiglio

Consiglio comunale a tema scottante, quello che ha trattato lo sbaraccamento della città. Tante le forze e ferrea la volontà di De Luca sul tema. E, siccome propedeutica dovrà essere l’Agenzia per il risanamento, si è votato in tal senso.

È scontro tra Sindaco e consiglieri. Il primo sostiene di aver ampiamente spiegato quale dovrebbe essere la forma statutaria da applicare, mentre, dal canto loro i consiglieri si oppongono, asserendo al contrario di non aver ricevuto le opportune risposte.

Altro punto di contrasto: la nomina del Consiglio d’Amministrazione e la dotazione finanziaria che l’agenzia dovrà avere.

Irremovibili i consiglieri spiegano che mancano i presupposti per votare la creazione dell’Agenzia; occorre loro ulteriore tempo.

E le scadenze previste passano, come quella fissata al 31 agosto. Ma proprio sulla questione ‘tempo’ De Luca non transige.

Impossibile, stando così le cose, allo stato attuale, dichiarare lo stato di emergenza e ottenere fondi.

Tra i presenti, c’è stato chi ha votato contro e chi non ha votato affatto.

Ad astenersi sono stati: (M5S) Francesco Cipolla, Andrea Argento, Serena Giannetto, Cristina Cannistrà, Paolo Mangano; (Ora Messina) Giandomenico La Fauci, Francesco Pagano; (PD) Claudio Cardile.

Votazione contraria e astensione che lasciano un senso di tristezza e grande amarezza in chi in quella promessa, tanto voluta e “urlata a cuore aperto dal Sindaco”, ha creduto.

Lascia un commento

Torna su