Home / Politica / Circoscrizioni / Esito lavori V Commissione: “Nessun reale passo avanti sulla sicurezza degli edifici scolastici”
Esito lavori V Commissione: “Nessun reale passo avanti sulla sicurezza degli edifici scolastici”

Esito lavori V Commissione: “Nessun reale passo avanti sulla sicurezza degli edifici scolastici”

La V Commissione consiliare, presieduta dal consigliere Pietro La Tona, nella seduta di ieri, mercoledì 12, ha trattato gli argomenti all’ordine del giorno inerenti le scuole, gli impianti sportivi e il Teatro Vittorio Emanuele.

In merito al tema scuole, la Commissione ha rilevato che, nonostante dall’Ordinanza sindacale di chiusura di tutti i plessi scolastici si sia giunti alla loro riapertura, parziale e con turnazioni, nei fatti non sono stati affrontati i reali problemi della sicurezza degli edifici.

A giudizio dei membri di quest’ultima la situazione risulta essere identica a quella riscontrata a monte dell’ordinanza sindacale, nella misura in cui non sarebbero stati finanziati, né tantomeno attuati, gli interventi necessari per giungere al rilascio delle certificazioni di agibilità e di prevenzione incendi.

La Commissione ha inoltre posto l’accento su quelli che ha definito “evidenti disagi” cui starebbero andando incontro tanto le famiglie i cui figli sono soggetti ai doppi turni, quanto i dirigenti scolastici trovatisi nella necessità di organizzare turnazioni (definite “poco funzionali”), o che hanno dovuto assumersi l’onere organizzativo e finanziario necessario a mettere in atto le misure compensative prescritte dal Decreto Ministero Interno del 21.3.2018 e dalla nota dei Vigili del Fuoco del 18.4.2018.

In merito agli impianti sportivi si è discusso relativamente all’approvazione di un Regolamento per la concessione alle società sportive degli impianti stessi. Per i quali però è necessaria la messa a norma finalizzata all’ottenimento dell’agibilità.
Su questo tema la Commissione ha inoltre programmato, per le prossime sedute, un confronto con il consigliere della terza circoscrizione Alessandro Cacciotto, primo firmatario di una proposta di Regolamento, e con il professore Alessandro Arcigli delegato provinciale del CONI.

La Commissione, infine, ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che verrà sottoposto al Consiglio Comunale nelle prossime sedute, finalizzato ad impegnare il Sindaco, anche nella sua qualità di Deputato regionale, nonché tutta la deputazione regionale messinese, a chiedere con forza al Parlamento siciliano la modifica delle norme che prevedono che la nomina del Presidente e del Sovrintendente siano di competenza dell’assessore regionale al Turismo.
Ciò poiché la Commissione ritiene che la nomina di queste figure, che determinano le scelte del più importante contenitore culturale della città di Messina, debba essere di competenza del Sindaco di Messina.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su