Home / Meteo e Ambiente / Ambiente / Conferenza mondiale a Moltalbano: la presentazione a Messina
Conferenza mondiale a Moltalbano: la presentazione a Messina

Conferenza mondiale a Moltalbano: la presentazione a Messina

Presentata, in Sala Ovale, la Conferenza mondiale ICAHM-ICOMOS, che si svolgerà dal 25 al 28 ottobre a Montalbano Elicona. Il tema, oggetto di trattazione del convegno, sarà il “patrimonio culturale ed archeologico”, ma sarà dato spazio anche all’approfondimento degli aspetti turistico, enogastronomico e artigianale.

Il Comitato Scientifico Internazionale per la Gestione del Patrimonio Archeologico (ICHAM) ed il consulente professionale scientifico della Commissione UNESCO in merito al patrimonio culturale e sua conservazione (ICOMOS) agiranno in sinergia.

Al centro del convegno la gestione del patrimonio attraverso un’impostazione olistica; mentre sarà l’altopiano dell’Argimusco, sito megalitico e – si auspica – (probabile) candidato UNESCO, il centro focale dell’evento.

Saranno 32 i Paesi partecipanti, provenienti dalle più svariate parti del mondo: Arabia Saudita; Australia; Emirati Arabi; Cina; Stati Uniti; Zimbabwe; Taiwan; Tirchia; Svizzera; Sudafrica; Tirchia; Emirati Arabi Uniti; Kenya e Paesi europei.

Si dice ottimista il sindaco di Montalbano, il dott. Filippo Taranto: “Abbiamo lavorato tanto – dice – perché l’evento riuscisse. Noi ci crediamo molto, crediamo che la promozione di tutto il territorio circostante sia importante.”

La responsabile “Comitato organizzativo Conferenza ICHAM-ICOMOS 2018”, Erminia De Francesco: “Ho l’onore e l’onore di organizzare l’evento. L’intento è di coinvolgere tutto il territorio, le eccellenze il meglio della nostra Regione. Voglio ringraziare la scuola “Antonello da Messina”, loro ci supporteranno sopratutto nell’accoglienza di questi 32 paesi.”

Il 24 ottobre, si terrà il “Fieldwork Day”  durante il quale verranno testati metodi di studio incruenti dei siti naturalistici archeologici, senza penetrazione alcuna nelle rocce. Sarà presente l’Agenzia Spaziale Europea (ASE). La sera ci sarà un ricevimento, dedicato all’apertura dell’organizzazione.

“Noi dedicheremo del tempo anche agli accompagnatori, – spiega la De Francesco – presso un caseificio locale; a seguire la preparazione di prodotti della cucina siciliana come il cannolo e l’arancino.”

Le iscrizioni scadono il 15 settembre: – avverte – è un termine improrogabile. Quindi, chi vuole partecipare alle sessioni scientifiche avrà tempo fino” a quella data.

Presenza della Confcommercio garantita dal suo Presidente, Carmelo Picciotto, il quale ha affermato: “Ecco perché siamo qui: per promuovere il territorio. […] Siamo convinti che la cultura può portare sviluppo. Quindi, mettiamoci in rete e cominciamo a lavorare.”

Ha spiegato l’importanza della “propagazione turistica” Antonino Sapienza, incaricato del Sindaco e responsabile – che dice- è fondamentale, in tutto il mondo; il territorio diventa altrettanto fondamentale. Stiamo creando una serie di azioni, Montalbano è centro di una rete che tocca tanti altri luoghi: Milazzo e le città metropolitane in generale. – tra cui Messina – Promozione anche territoriale di sviluppo e di crescita, ma anche marketing territoriale, sviluppo in rete. La rete diventa fondamentale.”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su