Home / Cultura / Arte e Libri / Messina, il mito del Triangolo delle Bermude: esistono pianeti gemelli al nostro?
Messina, il mito del Triangolo delle Bermude: esistono pianeti gemelli al nostro?

Messina, il mito del Triangolo delle Bermude: esistono pianeti gemelli al nostro?

Il romanzo fantasy “Il ritorno della squadriglia 19” esprime il forte convincimento circa l’esistenza di pianeti gemelli al nostro, abitati da esseri simili a noi, ma con un grande e profondo rispetto dell’ambiente, dell’ecosistema e dotati del senso del ripudio della guerra e di ogni forma di violenza; mondi in cui la scienza e la ricerca fluiscono verso l’immenso oceano della conoscenza e tutela del proprio pianeta.

Il romanzo è stato presentato, nella serata di ieri, al Palacultura di Messina. Piero Genovese e Marco Schifilliti hanno dialogato, ed intervistato, l’autore.

I pianeti a noi sconosciuti sarebbero, secondo l’autore, raggiungibili con tecnologie super evolute in grado di viaggiare nei varchi spazio temporali, noti come buchi neri, presenti soprattutto nel Triangolo delle Bermude il cui mito, così come lo conosciamo oggi, è iniziato proprio con la scomparsa della squadriglia 19.

Oltre trattare temi inerenti ad una possibile esistenza simile alla nostra, forme di vita evoluta capaci di entrare in contatto con noi anche all’interno di basi militari segrete, l’opera vuole essere una guida per stimolare una maggiore consapevolezza di noi stessi.

Il futuro – ha affermato Rosana – è una prosecuzione del passato e la conoscenza che noi uomini abbiamo di noi stessi, è come un paradosso: nel momento in cui l’uomo si chiede “perché è qui?” al contempo sa anche che si sta muovendo nel tempo, ma non su un terreno fermo che prima o poi sa di dover di lasciare”.

All’evento hanno preso parte alcuni giovanissimi, in particolar modo Andrea Bonarrigo, studente del Collegio Sant’Ignazio, che ha seguito con grande curiosità i dialoghi dell’autore, al quale, successivamente, ha posto quesiti di notevole entità.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su