Home / Cultura / Musica e spettatolo / Milazzo: Gigliopoli accoglie l’autunno
Milazzo: Gigliopoli accoglie l’autunno

Milazzo: Gigliopoli accoglie l’autunno

Lasciandosi alle spalle la bella stagione, “Gigliopoli, la Città dei bambini spensierati” non si fa cogliere impreparata dall’autunno alle porte. Continuano i numerosi eventi a sostegno delle attività del progetto ideato e portato avanti presso i locali della Fondazione “Barone G. Lucifero” di Capo Milazzo.
Il prossimo 23 settembre, Gigliopoli accoglierà ben tre diversi appuntamenti in programma. L’invito è rivolto a tutti e si svolgerà in via S.Antonio n. 6.
“Il mercato di Gigliopoli” aprirà la giornata. Dalle ore 9.00 sarà possibile godere dell’occasione di incontro e condivisione, della piazza in cui si scambiano chiacchiere, sapori, profumi, ricette e sapere. Già da mesi, la Città dei bambini spensierati ospita gli espositori, dando vita ad un crocevia in cui far nascere e costruire storie, un luogo dove poter riscoprire il senso sociale delle piccole botteghe artigiane, l’autenticità delle cose fatte con le mani e coltivate con il cuore, sotto il segno del buono, pulito e giusto.
Dalle ore 16 fino alle 22.30, invece, avrà luogo l’evento Shiatsu FISIeO “Sette anni in una settimana” che si snoderà sul tema: “L’evoluzione del benessere negli ultimi anni”. Interverranno i docenti e operatori Shiatsu Nadia Simonato e Giuseppe Orlando, la psicologa Valentina Sabino, l’osteopata Rosario Pizzurro ed il Medico Chirurgo ed omeopata Salvatore Sciotto. Alle 17.30 seguiranno: la pratica di TAI QJ con Rosaria Catania, i trattamenti Shiatsu offerti dagli operatori certificati FISIeO durante il sottofondo musicale live del clarinettista Giovanni Mattaliano.
Alle 20.30, Gigliopoli sarà regista di una cena vegetariana, preparata con i prodotti dell’orto naturale. Il contributo di 18 euro, escluso bevande, servirà a sostenere le attività del progetto della Città dei Bambini spensierati che offre supporto ed assistenza nei confronti dei minori svantaggiati del nostro territorio.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su