Home / Meteo e Ambiente / Ambiente / Cambiano modalità e orari per buttare la spazzatura, è stop ai sacchi neri
Cambiano modalità e orari per buttare la spazzatura, è stop ai sacchi neri

Cambiano modalità e orari per buttare la spazzatura, è stop ai sacchi neri

Nella giornata di ieri, il sindaco Cateno De Luca ha firmato un’ordinanza volta a modificare le regole relative al conferimento dei rifiuti, che entrerà in vigore a partire dal prossimo 1 ottobre.

Dunque sarà tolleranza zero stando a quanto si legge in un post sulla pagina Facebook di Messinaservizi.

Due le novità principali in termini di impatto sulla vita dei cittadini. Si tratta della modifica della fascia oraria durante la quale sarà possibile buttare i rifiuti indifferenziati e l’introduzione del divieto tassativo di utilizzo dei sacchi neri. Obbligo che però verrà introdotto il primo novembre, un mese dopo rispetto al resto delle modifiche introdotte dall’ordinanza.

La nuova fascia oraria per il conferimento dei rifiuti andrà dalle 17 alle 21 e non più dalle 18 alle 22. Invariato il divieto di buttare la spazzatura il sabato e nei prefestivi.

Il divieto di utilizzo dei sacchi neri, invece, sarà valido per tutte le utenze, domestiche e non, servite dal sistema di raccolta porta a porta (prima e sesta Circoscrizione), oltre che per coloro i quali dovessero decidere di conferire i propri rifiuti direttamente presso le isole ecologiche.
Ciò poiché i sacchi neri impediscono agli operatori di verificare la tipologia dei rifiuti all’interno dei sacchi e dunque il rispetto dei canoni relativi alla differenziazione. Cosa che può portare a gravi disfunzioni degli impianti di trattamento dei rifiuti, oltre che un declassamento sulla valutazione della qualità di questi ultimi, da cui deriverebbe una diminuzione dei corrispettivi che da essa dipendono.

Pertanto, dal primo novembre, sarà consentito esclusivamente l’utilizzo di sacchetti:

– gialli trasparenti per la plastica ed il lattame;

– azzurri trasparenti per l’indifferenziato;

– compostabili per l’umido.

Altra novità introdotta dall’ordinanza è il divieto posto alla MessinaServizi di conferire rifiuti presso la discarica autorizzata la domenica, fatti salvi i casi di emergenza igienico-sanitaria che dovranno essere preventivamente comunicati al Comune per il successivo rilascio del nulla osta.

Naturalmente, proseguiranno i controlli volti ad sanzionare coloro i quali trasgrediranno le regole in materia, attuati dalla Polizia Municipale e dalla Polizia Provinciale.

Alberto Caminiti

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su