Home / Cultura / Novara di Sicilia: recupero e riqualificazione della chiesa Santa Maria La Noara
Novara di Sicilia: recupero e riqualificazione della chiesa Santa Maria La Noara

Novara di Sicilia: recupero e riqualificazione della chiesa Santa Maria La Noara

L’Assessorato regionale Infrastrutture e mobilità di Palermo, con Ddg n 1794 del 6 luglio 2018, ha disposto un decreto di finanziamento per complessivi 217 mila euro, per la riqualificazione nella chiesa di S. Maria La Noara, da anni in stato di abbandono.

La struttura religiosa si trova nella vicina frazione di Badiavecchia, anticamente annessa al monastero cistercense, ed è oò primo monastero dell’Ordine Cistercense realizzato in Sicilia.
Fu costruito a partire dal 1137 per volontà di Ruggero II e, nel 1171, eretto canonicamente da Sant’ Ugo, seguace ed amico di San Bernando, morto a Novara e patrono secondario della città.

Oggi, del monastero cistercense novarese non più esistente, resta visitabile la chiesa di S. Maria La Noara, edificata nel sec. XII ed originariamente dedicata all’Annunziata.

In proposito l’Assessorato regionale Infrastrutture ha disposto un bando ad hoc finanziando circa trenta interventi in tutta la Sicilia. Il progetto della chiesa si trovava al 173° posto, ragion per cui l’esecutivo di Gino Bertolami, è riuscito a farlo rientrare nei progetti ammessi e finanziati.

Giuseppe di Natale, responsabile dell’area tecnica geometra di Novara, in questo giorni, ha pubblicato il bando per garantire l’inizio dei lavori di ristrutturazione e recupero dell’edificio religioso.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su