Home / Politica / Comune / Liquidazione Atm: la nota dei consiglieri Russo e Calabrò
Liquidazione Atm: la nota dei consiglieri Russo e Calabrò

Liquidazione Atm: la nota dei consiglieri Russo e Calabrò

Sulla base di quanto emerso nella giornata di oggi, a seguito di un post pubblicato sulla pagina Facebook del sindaco Cateno De Luca, relativamente all’intenzione da parte dell’Amministrazione di avviare l’iter per la messa in liquidazione di Atm già dal prossimo 22 ottobre, i consiglieri del PD Antonella Russo e Felice Calabrò hanno manifestato le loro perplessità pubblicando una nota.

Infatti, sulla base di un emendamento promosso proprio dal PD e divenuto parte del pacchetto “Salva Messina”, di cui l’intervento su Atm è parte, la trasformazione di quest’ultima in società di capitale pubblico sarebbe dovuta essere subordinata ad una riformulazione da parte del Cda di Atm dei bilanci non esitati dal consiglio comunale dal 2002 in poi. Ciò al fine di allineare detti bilanci con quelli del Comune.

I due consiglieri affermano che, qualora l’ipotesi dell’imminente messa in liquidazione dovesse essere confermata, ciò rappresenterebbe non solo il mancato rispetto di quanto votato in Aula, ma anche un evidente contrasto con l’intento collaborativo più volte manifestato in questi giorni dal Sindaco nei confronti del Consiglio, che si vedrebbe presentato un provvedimento “preconfezionato”.

In aggiunta a ciò, Calabrò e Russo si dicono preoccupati dal fatto che “Scelte poco ponderate e condivise rischiano di far commettere irreparabili danni al Comune. Ciò – aggiungono – anche in previsione della concomitante predisposizione della delibera di rimodulazione del piano di riequilibrio finanziario, nel quale certamente ATM riveste una posizione oltremodo rilevante

Per questi motivi, dunque, i consiglieri PD hanno ritenuto di chiedere al Sindaco di non attuare i provvedimenti amministrativi a meno che non vengano concertati con il consiglio comunale, previa audizione delle parti sociali.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su