Home / Cultura / Suino nero dei Nebrodi: tradizione e gusto nelle nostre tavole
Suino nero dei Nebrodi: tradizione e gusto nelle nostre tavole

Suino nero dei Nebrodi: tradizione e gusto nelle nostre tavole

Il Suino Nero dei Nebrodi o Nero delle Madonie è razza autoctona siciliana di origini antichissime. Suini rustici, di colore nero, quasi selvatici, allevati nelle zone boscose dell’isola, sono presenti in Sicilia fin dai tempi più lontani. Questa razza è arrivata fino ai giorni nostri, con una diffusione in tutta l’isola ma con una maggiore presenza sui Monti Nebrodi.

Il nero dei Nebrodi entra nelle nostre tavole domenicali, deliziando il palato con una ricetta facile e veloce. In soli trenta minuti, è possibile servire un primo piatto veloce ed appetitoso:

Casarecce con pesto di pistacchi di Bronte e pancetta di suino nero dei Nebrodi

Ingredienti:

200 gr di pistacchio sgusciato
80 gr di parmigiano grattugiato
5 cucchiai di olio EVO
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di granella di noci
8 fette di pancetta di suino nero
peperoncino
sale
pepe

Preparazione:

Mettere i pistacchi nel mortaio o, in assenza, nel mixer assieme all’aglio e al parmigiano e pestare versando l’olio a filo, fino ad ottenere una crema morbida.

Porre sul fuoco una padella e rosolare le fette di pancetta, tagliate a listarelle, fino a renderle croccanti.

Lessare le casarecce in abbondante acqua salata, scolare e unirle alla padella insieme al pesto.

Saltare bene aggiungendo metà delle listarelle di pancetta.

Servire il piatto ben caldo. Completare guarnendo con la pancetta rimasta, la granella di noci ed una spolverizzata di peperoncino.

Una pietanza della cucina dei nebrodi dal sapore unico e inconfondibile, semplice e prelibato, una delle principali portate di ristoranti tipici, di sagre ed occasioni conviviali.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su