Home / Società / Randagismo a Messina: proposte in vista del nuovo canile
Randagismo a Messina: proposte in vista del nuovo canile

Randagismo a Messina: proposte in vista del nuovo canile

La futura costruzione del nuovo canile, piu capiente, dell’oasi felina e del canile ricovero, ormai chiaramente annunciata, non ha lasciato indifferente il Fronte Animale Libero (F.A.L.) Tutela Animali e Ambiente.

Ben vengano, – dicono in riferimento al servizio sul randagismo a Messina – ma se non si hanno sbocchi per le adozioni risulterà tutto inutile e soldi pubblici sprecati.”

Sarebbe piu opportuno attivarsi in tal senso.” – dicono. E propongono “due trasmissioni televisive al mese di circa un’ora per far vedere i cani del canile e invogliare le persone alle adozioni, lo stesso si potrebbe fare x i gatti.”

Spiegano che sarebbe il caso di optare per un sito professionale con fotografie e schede dettagliate dei cani. Visto che siamo nell’era digitale, le persone si possono collegare dagli smartphone per visionare i cani e i gatti.

Altri due i punti da valutare, a detta del F.A.L., sarebbe l’apertura del canile anche nella fascia oraria pomeridiana, “magari tre giorni a settimana”, e l’organizzazione di incontri con le famiglie per dare visibilità a cani che potrebbero così essere eventualmente adottati a distanza.

Se non si attuano queste soluzioni, non cambierà mai nulla ed entro un anno avremo sempre il problema del sovraffollamento del canile e del gattile.
Un canile, o gattile, deve essere solo un luogo di passaggio e non un posto dove crescere e morire!”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su