Home / Politica / Comune / Pubblica illuminazione: tra atti vandalici e appalti viziati
Pubblica illuminazione: tra atti vandalici e appalti viziati

Pubblica illuminazione: tra atti vandalici e appalti viziati

Nella mattinata odierna si è tenuta una riunione della I Commissione consiliare (Mobilità e Lavori pubblici). Nel corso della seduta, dopo aver stabilito un’ulteriore convocazione straordinaria per mercoledì 28, data in cui si discuterà a proposito dell’isola pedonale natalizia, si è affrontato il delicato tema della pubblica illuminazione nei suoi molteplici aspetti, dai disservizi, agli appalti, alla programmazione. Presenti anche il vicesindaco Mondello e il responsabile al ramo Salvatore Saglimbeni.

Il consigliere comunale, nonché presidente della I Commissione, Libero Gioveni ha evidenziato come nel corso della seduta sia emerso che il nuovo appalto milionario, aggiudicato ancora provvisoriamente attraverso i fondi PON METRO, stenti a decollare a causa della richiesta di sospensiva per vizi di forma nella gara.

Si è discusso inoltre – ha aggiunto Gioveni – di tutte le problematiche e dei disservizi emersi nelle ultime settimane in più zone della città. Sono state elencate le cause (in alcuni casi si è trattato di veri e propri atti vandalici) e non si è potuto fare a meno di constatare i risultati insoddisfacenti di quest’anno solare dovuti all’inefficienza dei ‘contratti ponte’ ”.

La Commissione, infine, si è autodeterminata nel riaffrontare nuovamente la questione con l’Amministrazione all’inizio del nuovo anno. Al contempo è stata approvata la proposta di discutere nella seduta ordinaria di lunedì 3 dicembre l’annosa problematica della mancata illuminazione nelle aree ex IACP, che risulta ancora irrisolta.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su