Home / Cronaca / Isola pedonale: Cacciotto propone di valorizzare il viale S. Martino
Isola pedonale: Cacciotto propone di valorizzare il viale S. Martino

Isola pedonale: Cacciotto propone di valorizzare il viale S. Martino

Nonostante ci sembri che le criticità di Messina siano altre, in città dilaga, come ogni anno, la querelle “isola si, isola no”. Sul tema è intervenuto anche il consigliere della III circoscrizione, Alessandro Cacciotto: “Si ad un isola pedonale che interessi il viale S. Martino, sì a qualsiasi spazio venga restituito ai cittadini; non si crei però un viale di serie A ed uno di serie B”.

Secondo Cacciotto è giusto pedonalizzare alcune parti della città, ed il viale, per conformazione, è ideale per uno sviluppo pedonale.

“Non posso però non evidenziare che l’altra parte del Viale S. Martino – continua ancora Cacciotto – quella che dall’intersezione con il Viale Europa arriva fino a Villa Dante, che rientra nel territorio della III circoscrizione, sia completamente esclusa da qualsiasi discussione di sviluppo territoriale, di concertazione con il territorio, con i commercianti e residenti del luogo. L’altro Viale S. Martino, è una zona in totale stato di abbandono, sotto tutti i punti di vista; territorio strozzato dal punto di vista commerciale dalle barriere del tram, scarsa manutenzione”.

Il consigliere evidenzia come l’altra parte del viale S. Martino, che contempla attività commerciali, necessiti di attenzione anche per la questione parcheggi.

“Credo che l’amministrazione non possa escludere da un idea di sviluppo territoriale, di restituzione di spazi alla città questa importante fetta di territorio. – continua Cacciotto – Il viale S. Martino non è dunque soltanto piazza Cairoli fino alla via S. Cecilia. Nei prossimi giorni – conclude il consigliere – chiederò al consiglio della III circoscrizione di trattare la questione, interfacciandoci soprattutto con le realtà del territorio interessato, costruendo insieme un occasione di rilancio per un territorio dalle grandi potenzialità”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su