Home / Società / Sanità / Sclerosi multipla: concerto di beneficenza all’ex Visconti di Messina
Sclerosi multipla: concerto di beneficenza all’ex Visconti di Messina

Sclerosi multipla: concerto di beneficenza all’ex Visconti di Messina

Una serata di beneficenza, che si colloca all’interno del nuovo contenitore  “I am concept”, si svolgerà lunedì, a partire dalle ore 20:00, presso il Cineauditorium Mons.Fasola, in Sala Visconti.

L’evento è stato ideato dal direttore artistico, Gianfranco Pistorio e consisterà in un concerto per la CCSVI, acronimo che per Insufficienza Venosa Cronica Cerebro Spinale. All’uopo, i Quartieri III e IV; la Commissione Sanità della Regione Sicilia hanno offerto la propria collaborazione.

Il format darà vita, nel 2019, ad una serie di iniziative atte a promuovere la musica e la cultura nella città di Messina

Notevole il lavoro organizzativo a monte, svolto per sensibiizzare le Istituzioni, l’opinione pubblica ed i media, sulla CCSVI ed aprire all’informazione circa tutti i metodi diagnostici e di cura a disposizione.

La condizione patologica in discorso fu scoperta dal prof.Paolo Zamboni dell’Università di Ferrara e dal dott.Fabrizio Salvi dell’Ospedale Bellaria di Bologna.

“Concerto di Natale” è un evento promosso dall’Associazione CCSVI Sclerosi Multipla col patrocinio di: Rotary Club Messina; Kiwanis Antonello da Messina; ACLI Service Messina; CESVI Messina e dai loro rispettivi presidenti: il dott.Edoardo Spina; l’ing.Orazio Nicosia; il dott.Antonio Gallo; il dott.Rosario Ceraoilo.

Presenterà l’evento l’avv. Silvana Paratore, Cavaleriere Ordine al Merito della Repubblica Italiana, nonché attivista nell’ambito del volontariato sociale.

Come da programma, si susseguiranno gli interventi del Presidente regionale CCSVI Gianfranco Pistorio; del Delegato provinciale CCSVI Virginia Caccamo; del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Messina, Salvatore Cuzzocrea.

Ad esibirsi l’Orchestra Falcone Borsellino, diretta dal maestro venezuelano Abreu Semaìas Botello. Il gruppo musicale svolge la missione di sostenere i minori attraverso la cultura e la condivisione delle regole, per fornire alle ragazze ed ai ragazzi, alle bambine ed ai bambini siciliani, un’opportunità di crescita sana, all’insegna della fratellanza e della legalità.

L’orchestra, creata dalla Fondazione no profit “La città invisibile”, presieduta da Alfia Milazzo, è formata da bambini e ragazzi strappati al disagio sociale dei quartieri più difficili del Comune etneo. Gli allievi hanno età compresa tra i 6 e i 18 anni e vivono in tre centri di formazione: Librino e San Cristoforo a Catania; Adrano; Siracusa.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su