Home / Cronaca / Messina, detenevano marijuana ai fini di spaccio: arrestati 2 incensurati
Messina, detenevano marijuana ai fini di spaccio: arrestati 2 incensurati

Messina, detenevano marijuana ai fini di spaccio: arrestati 2 incensurati

Entrambi incensurati B.C. e D.G., messinesi rispettivamente di anni 25 e 51, ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso. Sono stati trovati in possesso di circa 975 grammi di marijuana.

I controllo è stato eseguito da una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile nella zona di Fondo Fucile, poco prima delle ore 20:00, mentre era in atto il controllo del territorio nel quartiere. Quattro ragazzi, alla vista della gazzella, si allontanavano di corsa per sottrarsi al controllo e si nascondevano nell’abitazione del 25enne B.C..

Insospettiti, i militari li seguivano per procedere alla perquisizione personale dei ragazzi e poi anche dell’abitazione di B.C. rinvenendo, in un mobile della cucina e nella camera da letto, due bocce in vetro e due involucri in cellophane contenenti complessivamente circa 225 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana sottoposti a sequestro.

La perquisizione è stata eseguita anche nelle pertinenze dell’abitazione, che divide un cortile con un’altra casa. Il B.C., messo alle strette dai serrati controlli avviati dai Carabinieri, ha confessato di detenere dell’ulteriore stupefacente e di tenerlo dal vicino nell’abitazione confinante di cui è proprietario il 51enne D.G., il quale ha consegnato lo stupefacente nascosto nell’armadio della camera da letto.

Sono stati così rinvenuti e sequestrati ulteriori 13 involucri in cellophane con altri 750 grammi di marijuana. Sottoposto a sequestrato l’intero quantitativo di stupefacente che sarà sottoposto alle analisi di laboratorio. Sottoposti ad arresto i due uomini, rei di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e sottoposti, secondo quanto disposto dalla Procura della Repubblica di Messina, agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto avanti al Giudice del Tribunale di Messina.

Arresto convalidato e processo celebrato per direttissima con rito abbreviato; sentenza di condanna di B.C. alla pena di anni 2 mesi 4 di reclusione e 10.000,00 euro di multa e D.G. alla pena di anni 2 mesi 2 di reclusione e 9.000,00 euro di multa da scontare in regime di arresti domiciliari.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su