Home / Sport / Altri sport / Pallanuoto: CUS Unime a caccia dei playoff
Pallanuoto: CUS Unime a caccia dei playoff

Pallanuoto: CUS Unime a caccia dei playoff

Un vero e proprio tour de force quello che attende il Cus Unime da adesso fino alla fine della regular senson del campionato di Serie A2 di pallanuoto maschile.

La compagine universitaria, tra spostamenti e pause programmate per le festività, ha avuto modo nelle ultime settimane di recuperare energie psicofisiche fondamentali in vista degli ultimi turni di campionato, sicuramente molto complicati e che mettono a disposizione tanti punti pesanti per tentare di conquistare l’ambito accesso ai playoff.

Da qui alla fine sono 5 i turni previsti dal calendario, con 15 punti in palio; in mezzo anche il recupero del match esterno contro la capolista Rari Nantes Salerno (previsto il 12 maggio): incontro dal risultato quasi scontato sulla carta ma in questa Serie A2, come dimostrato fino a questo momento, ogni incontro ha rappresentato una storia a sé portando anche diversi colpi di scena.

Dei turni che rimangono da giocare ai cussini 4 su 5 sono scontri diretti con le avversarie in lizza per i playoff. Il grande vantaggio per i gialloblu è quello di giocare 3 gare davanti al pubblico amico, un fattore sicuramente importante visto il trend più che positivo registrato dai messinesi alla Cittadella Sportiva Universitaria grazie anche allo splendido apporto del pubblico amico.

Si comincia sabato prossimo da Palermo con la giornata numero 18, con il primo scontro importante contro il Telimar, avanti solamente di una lunghezza rispetto al CUS.
Poi due turni in successione tra le mura amiche ed in quelle occasioni sarà importante fare bottino pieno, perché a far visita agli universitari saranno due dirette concorrenti per i playoff: Pescara e Latina.
Penultima di girone a Napoli, contro l’insidiosa Cesport ed ultima a Messina contro la Roma 2007 Arvalia, altra pretendente al quarto posto e che, nell’ultima di andata, ha costretto i cussini alla battuta d’arresto.

Una Serie A2, dunque, ancora tutta da vivere, con tanti punti pesanti in palio che potrebbero regalare alla matricola universitaria il tanto ambito quanto sorprendente accesso ai playoff per il salto in Serie A.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su