Home / Politica / Circoscrizioni / Erbacce, materiali abbandonati, pietrame a Messina: Biancuzzo ne richiede l’eliminazione
Erbacce, materiali abbandonati, pietrame a Messina: Biancuzzo ne richiede l’eliminazione

Erbacce, materiali abbandonati, pietrame a Messina: Biancuzzo ne richiede l’eliminazione

Un sopralluogo, eseguito nella strada comunale di collegamento tra Acqualadrone la SS 113/dir, ha portato il consigliere Mario Biancuzzo ad accettare la presenza di “materassi, frigoriferi, copertoni e materiale di risulta”. Scempio che regna “all’inizio del villaggio rivierasco, nei pressi della scuola, sulla strada comunale.”

“Faccio, inoltre, presente – dice – che, alle ore 10:15, ho accertato che ai bordi della strada è presente pietrame e terriccio, che si sbriciolano dal costone.”

Il consigliere fa notare il possibile pericolo. “Erbacce, alberelli di acacia e alberi di ficodindia potrebbero abbattersi sui mezzi in transito, riducono la visibilità agli automobilisti in transito”.

Pertanto, fa richiesta di eliminazione di tutto quanto elencato, al Presidente di Messina Servizi, frutto dell’atto di abbandono “da qualche incivile che continua ad inquinare l’ambiente.” Quanto alla scerbatura suggerisce di “eliminare definitivamente le erbacce con il disserbante.”

Rivolgendosi all’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Mondello, richiede “di voler intervenire con mezzi meccanici per eliminare il pietrame sparso, in alcuni tratti sulla strada comunale, e gli alberi di ficodindia.”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su