Home / Cronaca / Forlì,“sei terrona e mafiosa”: siciliana insultata e picchiata per un parcheggio
Forlì,“sei terrona e mafiosa”: siciliana insultata e picchiata per un parcheggio

Forlì,“sei terrona e mafiosa”: siciliana insultata e picchiata per un parcheggio

L’episodio risale al 26 agosto scorso quando Ilde Cascio, 53enne siciliana originaria di Terrasini in provincia di Palermo scriveva sul suo profilo facebook:

“Oggi ho subito la più grande umiliazione della mia vita. Un vicino mi ha aggredita e picchiata, dentro il parcheggio dello stabile in cui abito. Mi ha detto che dato che sono in affitto non ho diritto a parcheggiare. Mi ha dato della terrona, della mafiosa e mi ha urlato di tornare a casa mia sputandomi in faccia e minacciandomi. Ho chiamato la Polizia e sono andata in ospedale per il referto. Spalla lussata e tendine del piede schiacciato, 5 giorni di prognosi. Non basteranno per dimenticare”.

La vittima, trasferita da tempo col figlio in Romagna, a Forlì, segretaria di una scuola media del posto, ha preparato con i suoi legali una denuncia in cui racconta che durante una lite con la proprietaria di un appartamento nel condominio dove abita, sarebbe stata insultata nel peggiore dei modi :

Non hai capito che non puoi mettere la macchina qui? Noi siamo proprietari e ne possiamo mettere anche due. Morta di fame e terrona puzzolente”.

Subito dopo sarebbe intervenuto il marito della donna che l’avrebbe spinta, le avrebbe pestato un piede e sputato addosso. Una volta rientrata dall’ospedale l’uomo l’avrebbe minacciata di morte:

Denunciami e ti ammazzo, lo giuro”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su